SULPEZZO.it
  • Home
  • comunicati stampa
  • Incontriamo Arcangelo Ausanio candidato al consiglio comunale di Afragola: “Ecco il mio impegno per la mia città”
comunicati stampa

Incontriamo Arcangelo Ausanio candidato al consiglio comunale di Afragola: “Ecco il mio impegno per la mia città”

Ci può dire come nasce la sua candidatura nella lista “Cantiere Afragola” a sostegno del candidato sindaco Grillo?

La scelta è stata condivisa con la mia famiglia e con i tanti amici che hanno proposto e sostenuto la mia candidatura. Ho trovato fin da subito nel movimento “Cantiere Afragola” il massimo sostegno e sono orgoglioso di far parte della coalizione dell’imprenditore e amico Claudio Grillo.

Ci elencherebbe tre punti su cui intende lavorare per il comune di Afragola?

Occorre restituire il processo decisionale ai cittadini. Gli afragolesi chiedono più sicurezza, più decoro, più sviluppo. Zone di Afragola completamente dimenticate, mi riferisco ai quartieri Saggese, Rione San Marco, Salicelle, Via Arena (vedi le ultime traverse). Nel primo Piano Triennale delle Opere Pubbliche, l’Amministrazione presieduta dal sindaco Claudio Grillo prevederà diversi interventi, in modo, che tutte le strade o traverse siano decorose e dotate di tutte le infrastrutture necessarie.

Uno dei motti che contraddistingue la sua campagna elettorale è la parola “solidarietà”. Perché ha scelto questo slogan?

Da vigile del fuoco sono sempre stato accanto ai problemi della gente. Quando parlo di solidarietà non intendo solo riferirmi alle difficili condizioni economiche degli afragolesi ma voglio sia garantita a tutti i bambini la possibilità di crescere in una città che non dimentica i valori. Dobbiamo favorire strutture di aggregazione per anziani, diversamente abili e giovani. Io sono cresciuto e vivo in questa città, conosco i problemi e credo che tutti insieme possiamo dare la svolta decisiva per il cambiamento.

Lei punta molto sui giovani, quali sono le sfide che intende proporre al consiglio comunale qualora venisse eletto?

Una città senza giovani è destinata a morire. Ogni giorno mi confronto con loro, insieme abbiamo pensato alla possibilità di proporre un incubatore per ogni quartiere, che permetta di scoprire i giovani più talentuosi e di farli accedere a percorsi di formazione individualizzati. Nella nostra città ce ne sono tantissimi. Afragola deve diventare un grande incubatore di idee e dobbiamo ripristinare il Forum dei giovani. Indispensabile uno sportello di assistenza per offrire a loro soluzioni formative e occupazionali più adeguate.

Un ultimo appello agli elettori?

Con tutti voi condivido la volontà di realizzare un programma partecipato che possa cambiare la nostra amata città. Intendo mettermi al servizio di Afragola e degli afragolesi con servizio, dedizione e passione. Ciascuno di voi deve sentirsi interpellato e coinvolto, come cittadino e, ancor prima, come individuo, nelle iniziative tese a diffondere e difendere gli ideali che contraddistinguono la mia candidatura. Ed è per questo chiedo di sostenermi per la lista Cantiere Afragola, per contribuire a creare una società più giusta e solidale.

Related posts

Fiera della Casa e non solo: alla Mostra d’Oltremare… si gioca con i Ludobus!

Mimmo Caiazza

Scatti di gusto e sapori per catalogare il nostro patrimonio culinario

Renato Aiello

Canapa light, Le Donne della Birra: tutelare la filiera

Rispondi

Accedi

Do not have an account ? Register here
X

Registrati