SULPEZZO.it
comunicati stampa

“PRIMITIVA”, IL NUOVO DISCO DI HATI & SKOLL

Fuori dal 3 novembre il nuovo album di Hati & Skoll “Primitiva”, primo con Sorry Mom!.

Il disco prende il nome dalla traccia più rappresentativa, motivo per cui è stata scelta per accompagnare l’uscita. Si tratta di un brano che definisce molto bene lo spirito con cui nasce questo lavoro e che vede al centro artistico e musicale di Hati & Skoll l’esplosione di energia primitiva appunto, non filtrata che si ha dentro.

Primitiva è la necessità di sfogare la frustrazione di una vita vissuta in un periodo storico alienante, tra difficoltà sociali e politiche, globalizzazione e capitalizzazione, pandemie e restrizioni, nella solitudine interiore, sempre più connessi e “social”, ma sempre più isolati.

In ognuno dei brani si cerca di mettere a nudo e su carta tutto il disagio ed i mostri interiori che divorano mente e corpo: c’è la ricerca di una vita semplice ed una mente umile che vuole essere arricchita e sentire percezioni invisibili, cercare indizi, porsi domande ed alla fine scoprire che tutto è collegato da un sottile filo.

Dodici emozionanti tracce che portano alla scoperta di essere padroni del proprio destino e di essere gli unici a poter cambiare la propria situazione, del dovere di agire perché c’è un mondo fuori che aspetta solo di essere vissuto.

Incanto: Il disco apre con questa canzone dal vibe positivo e dal testo che parla di speranza. Quando tutto sembra andare storto, quando pensi che non ci sia via d’uscita, fermati, lasciati ispirare, riuscirai a intravedere il bello tra le sfumature della vita, l’incanto.

Mistika: Primo singolo estratto dall’album, parla della necessità di trovare una connessione tra mondo onirico, sensazioni, segnali, premonizioni, ed il mondo della veglia. Una richiesta di aiuto al nostro io interiore per illuminare la strada verso una migliore realizzazione di sé, e verso la libertà da chi ci vuole omologati e conformati alla società moderna. Piccoli segnali alla ricerca di grandi risposte.

Primitiva: Title track e canzone profondamente rappresentativa di tutto il disco. Sentirsi rinchiusi in una storia ormai esaurita, in una situazione senza via d’uscita, in cui i sentimenti del principio si trasformano in contrasti, non detti e lontananza. Si interiorizza e sopprime il dolore, finché l’essenza primitiva prende il sopravvento e tutto esplode nella liberazione e nella ricerca di una nuova rinascita.

Distrattamente: Sentirsi come una foglia trasportata dal vento, un po’ fuori dalle dinamiche che tutti gli altri pare apprezzino e seguano, osservando il mondo da un’altra prospettiva ma sempre sostenuta da una compagna fedele: la Musica. E’ la musica la via per non impazzire, fuggendo via dalla noia!

La Notte: L’espressione in musica di difficoltà interiori e oppressioni che ogni giovane uomo e donna di questa generazione si trova a dover affrontare schiacciato dalle condizioni sociali ed economiche incerte, nessuna stabilità ed un mondo sempre meno a misura d’uomo. Il grande male moderno, la depressione, la notte nella mente.

Verità: Si dice che i vincitori scrivono la storia secondo loro comodo. Quali oscuri segreti ci hanno taciuto finora e sapremo mai la verità?

Sconfinata Rabbia: Il delirio di un giorno senza fine, la perdita di un fedele compagno di vita, che non sarà mai più al nostro fianco. Una ferita che non potrà mai essere rimarginata. Il lutto e la rabbia che si fondono in una sola, triste esplosione. E sai che non potrai più guardare con gli stessi occhi.

Vele: Traccia che spinge all’autenticità: rimanere se stessi e non cercare di essere chi non si è, prefissarsi i propri obiettivi e persistere, ogni piccolo gesto e istante è importante. Si navigherà con le vele controvento, ma arriverà il momento tanto atteso!

Lasciapassare: Ogni riferimento a pandemie passate e presenti è puramente casuale….

Manifestazione: Quando si vuole di più dalla vita e ci si sente insoddisfatti non serve a niente rimpiangere, temporeggiare, commiserarsi e non agire mai. L’unica certezza è che se si vuole cambiare ogni momento è quello giusto, basta agire il destino è nelle nostre mani!

Wild: Una canzone di rinascita dopo una forte delusione sentimentale. Un castello che crolla, un amore che finisce. Qualcuno un tempo tanto importante adesso sembra solo un nulla patetico.
La verità può uccidere, ma la consapevolezza può riempire i vuoti è tempo di essere liberi e selvaggi!

The End: A chiudere il lavoro un brano dal testo introspettivo che si pone domande esistenziali sulla fine della vita: “Dopo questa esistenza dove vagherà la mia anima? Cosa ci sarà dopo la morte? E se la risposta fosse il nulla assoluto, la fine?”. Allora si chiudono gli occhi per l’ultima volta, senza perdere altro tempo, tutto è perso appena prima di morire.

Il chitarrista e fondatore del gruppo, Emanuele Mazza, sceglie il nome prendendo ispirazione dal mondo delle divinità dei ghiacci: Hati e Skoll sono due lupi facenti parte dell’antica mitologia norrena. La band nasce con influenze crossover nu-metal di tendenza fine anni ‘90, con sonorità elettroniche miste a riff metal aggressivi. La prima formazione aveva un cantante maschile con cantato in growl. Nel 2009 esce l’album d’esordio “One more time Maestro”, prodotto da Videoradio Productions (RAI). Con il cambio di lineup e l’ingresso del batterista Valerio del Bravo e della cantante Vanessa Caracciolo, la band si concentra su una scrittura in italiano (pur non abbandonando completamente l’inglese), ed una sonorità più fresca ed alternative, sempre contaminata dall’uso di synth, effetti e sequenze.

Con la nuova formazione riprendono i live in pub e locali e la partecipazione a festival di rilievo nel mondo metal come l’Emergenza Rock nel 2016, il Sinistro Fest nel 2018 e al Padiglione 14 di Torino invitati dal Turin Metal Association. Nel febbraio 2022 arriva il nuovo bassista Ciro Osimo, con cui si finalizza la preparazione dei brani. Attualmente il progetto ha circa 20 pezzi inediti prodotti in pre-produzione.

Con questa formazione Hati & Skoll si preparano ad affrontare una nuova stagione live e partecipano a contest come: Battle for Agglutination Festival per il nord Italia, in cui sono finalisti, European Tour Music Fest e Sanremo Rock 2022 con il brano Mistika, di cui hanno autoprodotto anche un videoclip. La band fa il suo ingresso nella famiglia Sorry Mom! per la pubblicazione del nuovo album a partire da Febbraio 2023.

ASCOLTA “PRIMITIVA”!

Spotify: https://spoti.fi/3snHU2e

YouTube: https://bit.ly/3MxPiih

Apple Music: https://apple.co/3Mw35pF


Deezer: https://bit.ly/3MviSVK

Amazon: https://amzn.to/3spFhwP

Related posts

Simonetta Guarino, affermata comica a Zelig e Colorado, lancia la 12° campagna nazionale di promozione dell’armonia nella coppia di AAF – Associazione Aiuto Famiglia ODV

Maurizio Zanoni

Raffaele Papa: il nuovo Donnarumma

Redazione

“BLUE SHOES” È IL NUOVO SINGOLO DI ANTHEIA DREAMS

Cirillo

Lascia un commento