19 Gennaio 2022

SULPEZZO.it
musica

Vanterrania – Mysterious

Un ricercare attentamente i suoni, intrappolarli in sequenze che mettono in gioco sintetizzatori e chitarra in una sorta di onda che parte da lontano per avvicinarsi con forza, con l’intento di coinvolgere chi ascolta con emozioni provenienti dalle vibrazioni che il suono stesso provoca nel recepirlo .

L’approccio con l’esecuzione è sporca ma più che sporca oserei dire ruvida dove la chitarra appare colpita con “odio – amore” o con forza eccessiva, ma non potrebbe essere trattata altrimenti per raggiungere lo scopo e posizionarsi con autorità all’interno delle composizioni.

Sicuramente il progetto Vanterrania non segue uno standard e l’originalità è inequivocabile. L’ascolto scorre senza particolari difficoltà ma è una caratteristica che combacia alla perfezione con chi questa musica la segue e gode di un certo tipo di elettronica. La chiamiamo house oppure preferiamo riconoscerla come industrial, parliamo di noise o electrorock ? Ma certo che si. Possiamo definire questi elementi perfettamente miscelati all’interno del lavoro che non lascia scampo ad equivoci o qualsiasi altra forma artistica. Non so se per scelta o per stesura compositiva o semplicemente per istinto di improvvisazione, tutti i brani dell’album hanno una certa assonanza , si agganciano l’un l’altro come il seguito di un fumetto in cui l’ultima pagina porta la scritta, continua…, ma tutto questo da un valore aggiunto, crea un unico ascolto che non distrae non porta fuori strada in un percorso dove il chiaro e lo scuro , il bianco e il nero oltre al grigio che rappresenta l’alternativa, vengono fuori a dare le giuste sfumature.

Sperimentazione , electro rock & Co, sono gli ingredienti miscelati con arte dal catanese Giovanni Brancati in questo Mysterious, un album che gli appassionati devono avere nella loro raccolta alimentando l’affascinate passione di ascoltare ciò che è fuori dal comune .

Related posts

Al Common Ground un intero weekend all’insegna del Carnevale

Marta Di Filippo

“Time 2 Rap Festival”, a Villa Ada il rap incontra il metal

Davide Guerri

“Closure” è il nuovo singolo del gruppo californiano Love Ghost

Cirillo

Lascia un commento