SULPEZZO.it
approfondimenti cronaca

In Cilento sono aperte le selezioni per diventare cittadino competente l’ASL apre le selezioni ecco i requisiti

Sono aperte le iscrizioni per diventare cittadino competente in 28 comuni del Cilento interno.
Coloro che vorranno dare un contributo sul territorio dei seguenti Comuni ricadenti nei Distretti sanitari n. 69 Capaccio – Roccadaspide e n.70 Vallo della Lucania – Agropoli:
§  Aquara

§  Bellosguardo

§  Campora

§  Cannalonga

§  Castelcivita

§  Castelnuovo Cilento

§  Castel San Lorenzo

§  Ceraso

§  Controne

§  Corleto Monforte

§  Felitto

§  Gioi

§  Laurino

§  Magliano Vetere

§  Moio della Civitella

§  Monteforte Cilento

§  Novi Velia

§  Orria

§  Ottati

§  Perito

§  Piaggine

§  Roccadaspide

§  Roscigno

§  Sacco

§  Salento

§  Sant’Angelo a Fasanella

§  Stio

§  Valle dell’Angelo

possono proporre la loro candidatura spontanea attraverso il seguente link https://www.competenceconomy.it/diventa-city-competent-asl-salerno/

I cittadini si allenano in un progetto di arte partecipativa per diventare protagonisti di un’opera d’arte, e potenziano le loro competenze civiche per lavorare con le Istituzioni (Azienda Sanitaria Locale di Salerno e Comune di riferimento) su soluzioni creative che generano “valore sociale ed economico” per l’intera comunità, producendo benessere e qualità di vita per i loro territori.
La sede presso cui recarsi è la seguente: Aula Magna del Comune di Valle dell’Angelo: 21,22 maggio dalle 15 alle 18 e 23 maggio dalle 10 alle 13.
Ipacs, (www.ipacs.it) con la visione e la missione di “Competence Economy- il valore delle competenze alla base dell’economia del futuro” (www.competenceconomy.it) considera la crescita economica un mezzo per migliorare la qualità di vita, il benessere sostenibile di ogni persona e famiglia, non uno strumento  che produce diseguaglianza sociale.

Related posts

Siae, Formisano (CD): l’UE ne riconosce la correttezza

redazione

Neapolis Persia, seconda edizione: incontro di storie e culture al Centro Direzionale

Redazione

l’Infrastruttura informatica Unisa.it è stata oggetto di un attacco di tipo “ransomware”.

Paolo De Leo

Lascia un commento