12 dicembre 2018

SULPEZZO.it
musica

VIVIENNE: “LA DEDICO A TE”

La Dedico a te” è il nuovo singolo di Vivienne, nome d’arte di Viviana Cifalá.

Vivienne, aveva sei anni, quando ha manifestato il suo interesse per la musica, poi da adolescente partecipa a diversi eventi e all’età di 16 anni, invece, inizia a scrivere e musicare le sue rime liriche.

Nello stesso periodo, scopre le sue capacità vocali e le sviluppa attraverso lo studio.

In seguito partecipa come cantautrice a diversi spettacoli, presentando al pubblico italiano i suoi primi due singoli: “Non sarà ” e ” Parole d’amore“.

Subito dopo si trasferisce in Inghilterra, durante il suo soggiorno/studio riesce anche ad esibirsi in alcuni live. Il ritorno in Italia coincide con una svolta stilistica, l’artista sviluppa infatti, una propensione per la Black music.

La cantautrice, che ora vive in Francia, è attualmente impegnata su due importanti fronti:

manageriale, come produttrice ed editore dell’etichetta discografica VVN Records;

e artistico con il tour.

La dedico a te” è il primo estratto del nuovo Ep intitolato

L’IMPOSSIBILE”, contenente due tracce.

Il brano vanta la collaborazione con il talentuoso cantante hip-hop Lowjhon, creando, come piace a Vivienne, sempre alla ricerca di nuove sonorità, una miscela

di generi e stile, sconfinando verso il pop, per insidiarsi tra il funky, soul, r’n’b e hip hop.

La voce calda e delicata di Vivienne ci ammalia in questo brano autobiografico,

che narra della sua più grande passione:la musica.

Ripercorre come in un flashback il suo passato e con esso, riaffiorano i rimpianti e le rinunce:

Ripensando al mio passato molte volte ho rinunciato..”

Ma nonostante le difficoltà, dentro di lei non si è mai affievolito l’amore per la sua musica, la voglia di cantare, che è sentita come un esigenza imprescindibile, perché succede che le situazioni a volte ci allontanino dai nostri sogni,dalle nostre passioni ma quando sono radicate dentro di noi, fanno parte esse stesse del nostro Io; niente può impedirci di continuare a inseguirle, poiché sono già lì, non si possono staccare, sono una cosa sola con la nostra essenza ed esistenza:

È inutile vivere senza di te, la musica è troppo forte per me…

Un’emozione che vive dentro

Un brivido che sento dentro me, inevitabile

Un’ emozione che vibra dentro m,e senza limite, irresistibile”

Infine, ad aggiungere una brezza di modernità ed effetto alla canzone ci pensano gli ultimi secondi della canzone, dove subentra il rap poetico di Lowjhon:

Sei la salvezza mia, la luce del mio faro in questo percorso buio

Sei bella come le stelle la prima sera di luglio

Siamo un filo sottile tra odio e amore”.

Alice Bellin

Related posts

E’ uscito “Dreams Beyond”, nuovo video dei Keplero

Giuseppe Cirillo

The Kraken Music: esce il singolo Freak con il producer Mr. Diddy

Annita Corsato

La Nuova Scarlatti porta in scena la “Giaguara Suite”

redazione

Rispondi