SULPEZZO.it
cronaca

Venerdì 31 marzo, al liceo “Salvatore di Giacomo” di San Sebastiano al Vesuvio, la conferenza stampa di presentazione del “Paolino Day-Il ventennale”

 

Il liceo “Salvatore Di Giacomo”, il prossimo 5 aprile, ospiterà una giornata ricca di cultura, arte, sport e spettacolo, voluta per ricordare Paolino Avella, vittima innocente della criminalità, nel giorno del 20esimo anniversario della morte.

 

Si svolgerà venerdì 31 marzo, alle ore 11.30, presso l’auditorium del Liceo Scientifico Statale “Salvatore Di Giacomo”, in via Marino Falconi, 9 a San Sebastiano al Vesuvio, la conferenza stampa di presentazione del “Paolino Day-Il ventennale”.

Una giornata all’insegna dell’arte e dello sport, in programma per il prossimo mercoledì 5 aprile proprio nel liceo vesuviano, in occasione del ventesimo anniversario della morte di Paolino Avella, lo studente che perse la vita all’età di 17 anni nel tentativo di sfuggire ai malviventi che intendevano rubargli lo scooter all’uscita di scuola.

Era il 5 aprile del 2003 e sette giorni dopo, Paolino avrebbe compiuto 18 anni.

I recenti fatti di cronaca sottolineano che malgrado i vent’anni trascorsi dalla morte violenta di Paolino, la criminalità continua a falciare giovani vite e pertanto, alla vigilia di una ricorrenza tanto tragica, la comunità vesuviana, l’amministrazione comunale, il polo liceale, gli amici e i familiari di Paolino, sentono forte bisogno di replicare alle brutture della malavita, rilanciando la bellezza della cultura, in tutte le sue forme, facendo tesoro dell’esempio che l’avvocato Alfredo Avella, padre di Paolino e fondatore della Onlus che porta il nome di suo figlio, ha profuso nel tempo trascorso da quel tragico giorno, seminando il verbo della non violenza, anteponendo alla logica delle armi e degli spari numerose iniziative finalizzate ad avvicinare i giovani all’arte, alla cultura e allo sport.

Dal seme piantato dall’avvocato Avella, all’indomani della morte di suo figlio Paolino, sono nati due alberi che tuttora rappresentano la forma più palpabile dell’impegno concreto nell’attività di contrasto al fenomeno criminale: il Coordinamento dei familiari delle vittime innocenti della criminalità della Campania che ha visto l’avvocato Avella ricoprire l’incarico di presidente per svariati anni e la Fondazione Polis, Acronimo di Politiche Integrate di Sicurezza per le Vittime Innocenti della criminalità e i Beni Confiscati, della quale Alfredo Avella è stato un perno portante.

Paolino avrà per sempre 18 anni: partendo da questa premessa, da diversi anni, la comunità di San Sebastiano al Vesuvio celebra l’anniversario della sua morte come una vera e propria festa dedicata ai giovani, affinché possano far tesoro dell’insegnamento intriso nel sacrificio umano di quello che resterà eternamente un loro coetaneo e al contempo provare a dare un senso al dolore inconsolabile scaturito da quella morte prematura.

In quest’ottica, in occasione di una data cruciale come il ventesimo anniversario della morte di Paolino Avella, il liceo “Salvatore Di Giacomo” e l’associazione “Paolino Avella Onlus” hanno organizzato una vera e propria giornata celebrativa, scandita da una lunga carrellata di iniziative che si alterneranno per l’intera mattinata di mercoledì 5 aprile: “Il Paolino Day”, con il patrocinio morale del Comune di San Sebastiano al Vesuvio.

Nel corso del pomeriggio del 5 aprile, infine, lo stadio “Capasso” di San Sebastiano al Vesuvio ospiterà l’evento conclusivo della giornata, un triangolare di calcio tra squadre composte da alunni ed ex alunni del liceo “Di Giacomo” e alcuni personaggi del mondo dello spettacolo che hanno aderito gratuitamente all’iniziativa: Gino Rivieccio, Paolo Caiazzo, Enzo Borrelli, Ciro Ceruti, Emanuel Ceruti.

Ad animare il match, la voce delle emozioni azzurre: lo speaker del Napoli Daniele “Decibel” Bellini.

Le iniziative che animeranno il “Paolino Day” verranno illustrate nel corso della conferenza stampa da:

  • Marina Faustoferri, insegnante del liceo “Salvatore Di Giacomo”, ideatrice del “caffè letterario” e dei contest di arte e giornalismo;
  • Alfonso Buonagura, insegnante del liceo “Salvatore Di Giacomo”, ideatore del torneo sportivo e del cortometraggio in memoria di Paolino Avella;
  • Alfredo Avella, papà di Paolino e presidente dell’associazione “Paolino Avella Onlus”;
  • Ignazio Simeoli, assessore allo sport del Comune di San Sebastiano al Vesuvio.

Alla conferenza stampa interverranno anche gli alunni del liceo “Salvatore Di Giacomo” coinvolti nelle varie iniziative.

Testimonial del “Paolino Day”: Ciro Limatola, ex studente del liceo “Di Giacomo”, conduttore radiofonico e cabarettista, celebre voce di Radio Kiss Kiss.

Modera la giornalista Luciana Esposito, direttrice di Napolitan.it, ex alunna del liceo “Di Giacomo” e amica di Paolino Avella.

 

 

Related posts

Editoria, al Gambrinus si presenta il numero di giugno di CulturaIdentità

Redazione

Centro Ester Basket, l’esperto Massimo Massaro supervisore tecnico Giovani al lavoro con il coach dai dieci campionati vinti

Redazione

DevFest Napoli 2022: la tech-conference internazionale sbarca in città con un evento unico

Redazione

Lascia un commento