SULPEZZO.it
comunicati stampa

VANZ – “VINYL”, UN PARALLELISMO TRA LA SOCIETÀ DIGITALE E QUELLA ANALOGICA

Vinyl, il nuovo singolo dei Vanz, estratto dall’ultimo album “The Drowning”, è un pezzo che ci parla di un mondo che sta scomparendo, soppiantato da un’era moderna che incombe a colpi di intelligenza artificiale, social media e una sconfinata libertà di scelta solo apparente che si rivela invece essere la distruzione totale delle singole personalità.

La favola del vinile, che è una delle poche forme analogiche che sta resistendo al tempo in un mondo digitalizzato, dà così alla band l’opportunità di raccontare questo disagio, facendo un parallelismo tra il malessere che affligge la società moderna a quello dell’industria musicale e di tutto l’universo che la circonda.

Viene così raccontato il mondo da cui vengono, una scena musicale fatta di aggregazione, passione e ideali che per quanto fragili hanno permesso loro di credere, sognare e vivere un sogno piuttosto che una falsa realtà in vetrina, patinata e pronta ad adattarsi a ogni evenienza.

Lottiamo perché il nostro spirito, il nostro coraggio, rimanga lo stesso di un tempo, come il vinile resiste attraverso le ere.

I Vanz sono una band punk-rock/alternative italiana proveniente dalla provincia di Grosseto ed attiva dal 2002.

Vantano un’esperienza live ventennale acquisita sia all’interno dei confini nazionali che fuori, con i tour in Spagna e Inghilterra, condividendo il palco con artisti come Verdena, Punkreas, Shandon, Giuda, Julie’s haircut.

Dopo il debutto “Childlike” nel 2005 arriva il doppio ep ”Self Destruction/ Self Reconstruction (Elevator records/Jestrai 2009), “Avenge the Surfers” (Elevator records/Goodfellas 2012).

Nel 2013 vengono nominati dalla fondazione Arezzo Wave tra le “best band 2013” e vincono il Contest “ROCK IN ROLO 2013”.

Nel Novembre 2014 esce ”THE DESTINY IS UNWRITTEN” un’ ambiziosa rock opera suddivisa in 13 atti che compongono un’unica traccia ed un’unica storia.

Distribuito da GOODFELLAS RECORDS, co-prodotto da Vanz e Leo Magnolfi e registrato all’ El sop Recording, viene presentato dal vivo l’8 Novembre con la partecipazione di Eva Poles (prozac+ /Rezophonic) e con un Silent Live, primo esperimento in Italia di concerto rock diffuso esclusivamente in cuffia.

Il disco ottiene un ottimo riscontro dalla critica, La Repubblica dice di loro: “Tommy è vivo e lotta tra noi” riferendosi alle affinità con la Rock Opera degli Who.

RockIT dice “I Vanz dimostrano così di essere una band matura” e Rockerilla scrive “trovarsi tra le mani un disco di questa fattura, curato sotto tutti i punti di vista, ci lascia ben sperare. Bravi!”.

JAM: “Da ascoltare e riascoltare ripetutamente”.

Nel Novembre 2021 partecipano a Punk Rock Against War Vol III compilation di Inconsapevole Records a cui i Vanz partecipano con una traccia inedita.

Dopo anni impegnati nell’attività live e progetti paralleli i Vanz tornano in studio per registrare il loro ultimo album, prodotto da Olly Riva (Shandon / Magnetics) registrato al Rocker Studio di Mario Riso, sede dell’omonima emittente Rocker TV.

Nel 2024 firmano con Sorry Mom! con la quale esce il singolo “Vinyl”.

Link video: https://www.youtube.com/watch?v=Nom82Bq_39o

Related posts

JZONE STYLE – “HANGOVER” È IL PRIMO SINGOLO

Cirillo

Tutti con Mimmo Lucano: nella Biblioteca Durante sit-in di solidarietà e un incontro per discutere del valore dell’accoglienza sull’asse Riace – Catania – Roma

Redazione

L’Antica Pizzeria da Michele in the World S.r.l. rivendica la trasparenza e l’onorabilità del suo operato

Redazione

Lascia un commento