19 Luglio 2019

SULPEZZO.it
Donatello Ciullo
musica

Torna Donatello Ciullo con l’album “La Strada”

La Strada
La Strada

Donatello Ciullo, cantautore foggiano ma adottato dalla splendida Torino da ormai molti anni, pubblica GIROTONDO il nuovo singolo estratto dall’album LA STRADA uscito il 18 Marzo per SanLucaSound e in rotazione su tutte le migliori radio italiane ed estere.

Girotondo è un brano scritto insieme a Federico Sapia, un ritmo fresco e spumeggiante fa da cornice ad un testo quasi autobiografico che riflette sulla confusione che troviamo nella società dei nostri giorni.

“Mentre fuori c’è la guerra, noi facciamo il Girotondo” canta Donatello, il mondo va a rotoli e noi a volte ci soffermiamo su problemi futili invece di pensare alle cose veramente importanti della vita.

In LA STRADADonatello Ciullo si discosta un po’ da quello che è il suo filone musicale storico e propone brani completamente diversi. Un mix di rock, elettronica, acid jazz in otto canzoni di cui sei nuove che insieme ai suoi ultimi due singoli Anime e Gatto completano la sua ultima fatica discografica.

Girotondo, che esce per l’etichetta SanLucaSound di Bologna di Manuel Auteri e Renato Droghetti, di Donatello Ciullo è in rotazione radiofonica dal 18 marzo 2019 e sarà disponibile su tutti i digital stores e siti di streaming musicale.

Ascolta LA STRADA su Spotify

Line Up

Donatello Ciullo Voce/Chitarra
Tony Scanta Chitarre
Dario Leonelli Basso
Pietro Curreri Batteria/Percussioni/Computer
Renzo Benvegnu Sax

Credits

Titolo: Girotondo
Autore: Donatello Ciullo
Compositore: Federico Sapia/Donatello Ciullo
Etichetta: SanLucaSound
Edizioni: Latlandide

Social e Streaming

Facebook: https://www.facebook.com/ciullo.dona.officialpage/
Spotify: https://open.spotify.com/artist/4i25S94JDdPghd8XonIVye

Related posts

Francisco Buselli fuori con il video di NO SOY UN MENDIGO

Annita Corsato

E’ uscito “Teorie sull’ amore”, nuovo video di Sonicsphere

Giuseppe Cirillo

Alice in concerto, Viaggio in Italia Live arriva a Napoli ed è gran successo.

ANGELA ANDOLFO

Rispondi