5 Luglio 2022

SULPEZZO.it
appuntamenti

TeatroallaDeriva, il teatro sulla zattera: parte la V edizione

Dal 17 al 31 Luglio 2016 alle Terme-Stufe di Nerone di Bacoli

Bacoli. Domenica 17 Luglio alle Terme-Stufe di Nerone di Bacoli prenderà il via la rassegna TeatroallaDeriva, il teatro sulla zattera, che quest’anno raggiunge il traguardo della V edizione.
Una manifestazione unica in Italia e divenuta ormai un appuntamento estivo fisso.

L’unicità di questa manifestazione risiede nel fatto che gli spettacoli vengono rappresentati su di una zattera galleggiante sull’acqua, costruita appositamente e posizionata all’interno del lago termale delle Stufe di Nerone. In questo scenario suggestivo, lontano da caos e rumori della città, si assisterà anche quest’anno a tre appuntamenti che trattano di argomenti seri ma in chiave grottesca e talora surreale, provando a far ridere, emozionare e pensare il pubblico che interverrà.

foto_aspettando_01Come racconta Giovanni Meola, regista, drammaturgo e direttore artistico della rassegna: «Teatro Alla Deriva’ è una rassegna assai particolare e oggi, alla vigilia della quinta edizione, si può anche fare un piccolo bilancio di questa avventura. Il ‘teatro sulla zattera’ nasce da un’intuizione reciproca, durante una chiacchierata con Ernesto Colutta, genius loci delle Stufe, uno di quei singolari personaggi capaci di capirne di tutto senza che lo si possa incasellare in nessuna professione o etichetta in particolare.

Io, che vivo di teatro e progetti culturali, trovo il confronto con lui e persone come lui eccezionalmente vitale. Parlando di un progetto che avrei poi realizzato, nacque l’intuizione di questa ‘isola’ su cui piazzare gli attori per sentirli ancora più aderenti al concetto base di quella mia messinscena.
Di lì alla ‘zattera’, perché di questo stiamo parlando, della prima rassegna in assoluto in Italia a far recitare gli attori su una zattera galleggiante, il passo fu breve.

foto_musa_01Teorizzammo la cosa ma poi, subito, Ernesto provò a concretizzarla e la prima edizione vide la luce così, come una piccola scommessa. Dalla seconda alla quinta edizione, che andrà in scena il 17, 24 e 31 Luglio, sempre di Domenica, sono stato investito del compito di firmare la direzione artistica. 

Preziosa responsabilità, perché non solo si ha il dovere di scegliere e proporre spettacoli di qualità ma anche tali da avere tutte le caratteristiche per essere rappresentati in uno spazio scenico eccentrico e, tutto sommato, limitato (la nostra zattera ha dimensioni contenute: 6 metri per poco più di 4). 

Essere arrivati alla quinta edizione, con un riscontro sempre crescente di pubblico, significa che la scommessa era giusta: proporre teatro in una cornice suggestiva e unica, invitando compagnie vivaci e vitali, sta avendo un senso e un significato nel tempo. Firmare la direzione artistica di questa rassegna è stato finora un grande onore.»

TEATROallaDERIVA programma completo 2016

17 luglio – Casa del Contemporaneo
ASPETTANDO CHE SPIOVA (LA VENTESIMA REPLICA)
di e regia – Gianluca d’Agostino
con – Luigi Credendino | Gianluca d’Agostino
Due storie che si intrecciano. Due uomini trovano riparo sotto lo stesso androne di un palazzo d’epoca durante un acquazzone dalle proporzioni bibliche. Due attori intrappolati nella ricerca di se stessi che si perdono in una confusione tra finzione e realtà al limite della pazzia e del paradossale. Riusciremo a distinguere la realtà dallo spettacolo?

24 luglio – Progetto Nevrotika
NEVROTIKA VOL. 1-2-3
di e regia | Fabiana Fazio
con Fabiana Fazio | Valeria Frallicciardi | Giulia Musciacco
Quanto ti ami? Che valore ti dai? Che personalità hai? Che tipo sei? Conosci davvero te stesso? No. Certo che no. Nevrotika attraversa quelle che sono le conseguenze di una società sempre più malata, dove le nevrosi sono principalmente un disturbo dell’adattamento. Un lavoro fatto di varie tappe, al fine di creare un ironico catalogo di disadattati di tutto il mondo.

31 luglio – Te.Co. Teatro di Contrabbando
MUSA. STORIA DI UN’ISPIRAZIONE
di e regia | Alessandro Palladino
con Alessandro Palladino | Chiara Vitiello | Francesca Romana Bergamo | Simona Pipolo
Un viaggio nella mente affollata, disordinata e geniale del grande filosofo Denis Diderot che, spinto dalla solitudine, dalla paura della censura, dalla falsità, si interroga sulla propria vita. Tre donne, seducendo e confondendo il protagonista, manipolano la sua mente, creano e disfano illusioni, mettono in ordine i suoi pensieri per poi sconvolgerli nuovamente.

Terme Stufe di Nerone (via Stufe di Nerone n. 37, Bacoli – NA)
giorni e orari: 17 luglio | 24 luglio | 31 luglio – ore 21
ideazione:  Ernesto Colutta
direzione artistica:  Giovanni Meola
assistente di produzione: Napoleone Zavatto
organizzazione: Beatrice Baino (Crasc Compagnia Teatrale)
progetto grafico: Irene Petagna

info e prenotazioni:  infoteatroalladeriva@gmail.com – 081 868 8006
http://www.termestufedinerone.it
http://www.virusproduzioni.it
prezzo biglietto: 10 euro

Related posts

Cibo e solidarietà: cooperazione tra Napoli e Bamako

Roberta Gatta

Acid fairytale: fiabe per non dormire

Susanna Crispino

Spettacolo canoro “X Fracta” al Teatro De Rosa di Frattamaggiore

ANGELA ANDOLFO

Lascia un commento