22 Maggio 2022

SULPEZZO.it
Ibrahim
appuntamenti cronaca

Suoni e parole per Ibrahim, una serata per la verità

La ricerca della verità può trovare supporto nelle attività più disparate, come un concerto, una jam session ed una cena sociale.

Ibrahim Manneh era nato in Costa D’Avorio e cresciuto in Gambia. La sua vita si è conclusa la notte tra il 9 e il 10 luglio scorsi a Napoli, a soli 24 anni, in ospedale, per cause ancora da chiarire. Così come sono da chiarire le vicende che hanno portato alla sua tragica fine e soprattutto le responsabilità di chi avrebbe dovuto assisterlo, aiutarlo, soccorrerlo.

Per farlo il centro sociale EX OPG Je so’ pazzo, la famiglia e gli amici hanno promosso una campagna intitolata Verità e Giustizia per Ibrahim, che ha raccolto in pochi giorni centinaia di firme tra gli esponenti più disparati della società civile: il Collettivo WuMing, Ascanio Celestini, Vauro, Maurizio De Giovanni, Daniela Padoan, Zerocalcare, Mauro Biani, Francesca Fornario. Decine tra musicisti e attori, tra cui Lo Stato Sociale, i 99 Posse, Francesco Di Bella, Pierpaolo Capovilla. Centinaia di docenti, accademici ed esponenti delle Istituzioni come Luisa Morgantini, Eleonora Forenza, Maurizio Acerbo, Arturo Scotto e di figure di riferimento per le battaglie dei diritti democratici degli ultimi anni come Heidi Giuliani, Nicoletta Dosio, Adelmo Cervi. Inoltre si contano quasi 200 firme collettive dell’associazionismo, della politica e del sindacalismo di tutta Italia, realtà internazionali e reti di solidarietà e di lotta per i diritti umani. Ma soprattutto, quelle di tanti cittadini comuni, indignati dalla vicenda.

Per sostenere la campagna, le relative spese processuali ed il rimpatrio del corpo di Ibrahim e per dare supporto alla sua famiglia, giovedì 27 luglio l’EX OPG, che fin dalla sua nascita coniuga impegno sociale e politico con iniziative culturali, ha organizzato una serata benefit intitolata Suoni e Parole per Ibrahim, in cui sono previste: una cena sociale, un’ora e mezza di jam session ed il concerto degli EPO e de ‘E Zezi.

Oltre allo scopo utilitaristico, la serata si propone di ricordare il giovane scomparso, facendo incontrare chi lo conosceva e chi ne ha letto sui giornali, celebrandone la vita e lanciando un messaggio solidarietà tra le comunità.

Serata Benefit
Suoni e Parole per Ibrahim

Giovedì 27 Luglio dalle ore 20:00

Cena di solidarietà
Jam e palco aperto (h 21)
In Concerto (h 22.30)
EPO
E ZEZI

Ex OPG Je so’ pazzo
Via Imbriani 218, Napoli

I musicisti che vogliono supportare la serata devono iscriversi alla Jam entro le ore 19:00, come indicato nelle istruzioni per la partecipazione.

 

Related posts

III Edizione “Dall’idea all’impresa green”

Redazione

Viaggio cosmico al Teatro Tram con “Un pallido puntino azzurro”

Marta Di Filippo

Amianto, è allarme a Napoli

Redazione

Lascia un commento