SULPEZZO.it
musica

Simonetta Agazzi: esce il nuovo singolo “Alba nuova”

 

Dal 21 luglio 2023 è disponibile sulle piattaforme di streaming digitale “Alba nuova”, il nuovo singolo di Simonetta Agazzi.

Alba nuova” è un brano che vuole ripercorrere i sentimenti legati al brutto periodo del Covid. Le parole che scorrono nel videoclip (nebbia, incertezza, sgomento, inconsapevole normalità, contitazione, agitazione, paura, dolore, speranza, rinascita, una nuova alba) descrivono gli stati d’animo che hanno colpito le persone, partendo da sensazioni di smarrimento, paura, agitazione e dolore, per arrivare, poco alla volta, ad una sorta di ritrovata calma e serenità, sentimenti che sfociano poi in un’atmosfera decisamente più gioiosa, quasi di “rivincita” per un futuro migliore, appunto un’ “Alba nuova”.

Oltre a Simonetta Agazzi al pianoforte, hanno partecipato alla registrazione del brano: Elena Algeri (Flauto), Mariapia Begna (Oboe), Roberto Pezzotta (Clarinetto), Francesca Acerbis (Corno), Giulia Cortesi (Campane tubolari), Laura Lodetti (Violoncello).

Spiega l’artista a proposito del brano: “La prima esecuzione del brano è avvenuta nel 2022 in occasione del Festiva ‘Il genio delle donne’ presso l’Auditorium Modernissimo di Nembro, in memoria delle vittime del Covid. Sono molto legata alla località di Nembro, dove purtroppo abbiamo perso tanti amici e conoscenti durante quel brutto periodo. Registrare questo brano è stata una bellissima esperienza, sono contenta del risultato. Molte persone mi hanno comunicato la loro partecipazione emotiva ascoltandolo, riuscendo ad immedesimarsi e a ripercorrerne i sentimenti evocati e ne sono molto felice: arrivare al cuore delle persone è una soddisfazione davvero grande, credo sia l’obiettivo più importante per un compositore, sicuramente lo è per me”.

Guarda qui il videoclip su YouTube (registrato presso il Timetrack Studio di Azzano S. Paolo – BG)

 

Biografia

Simonetta Agazzi, musicista, pianista, compositrice e insegnante di Pianoforte, inizia il suo percorso di studi alla tenera età di 6 anni, dimostrando da subito grande passione per la musica, che sarà sempre una compagna fedele nella sua vita.

All’età di 12 anni inizia il servizio come organista della Corale “S. Giuseppe”, di Azzonica (Sorisole-BG) e quello parrocchiale, accompagnando le celebrazioni liturgiche domenicali, nelle Festività, matrimoni e varie ricorrenze e anniversari.

Negli anni successivi arricchisce poi il suo percorso artistico-musicale ampliando le collaborazioni con diverse formazioni corali e strumentali, in veste di pianista e organista, partecipando a rassegne e concerti, alternando nelle esibizioni il ruolo di accompagnamento a quello solistico.

Oltre al genere classico, ha da sempre amato e suonato anche altri generi quali pop, rock e cantautorato, esibendosi con diversi gruppi e in contesti differenti: per questo le è stata riconosciuta grande versatilità.

Nel 1989 partecipa al 1° Concorso Pianistico provinciale “Città di Bergamo”, nella categoria “Solisti”, classificandosi al secondo posto; nel 1991 al 3° Concorso Pianistico regionale “Città di Bergamo”, categoria “Solisti”.

Nel 1993 inizia, parallelamente al pianoforte, lo studio della composizione e, durante questo percorso, la sua passione anche per l’Organo la porta al conseguimento del “Compimento Inferiore”.

Nel 1994 consegue brillantemente il Diploma di Pianoforte, presso il Conservatorio “L. Campiani” di Mantova.

Prosegue poi la sua partecipazione ai concorsi: nel 1997 – T.I.M. Torneo Internazionale di musica “Monaco di Baviera” (Germania), categoria “Duo-Violino e Pianoforte”; nel 1998 – T.I.M. Torneo Internazionale di musica, Erba (CO), categoria “Duo pianistico”; nel 1999 – Gran Premio “Lario in musica”, Varenna (LC); nel 1999 – Concorso musicale Europeo “Città di Moncalieri” (TO), categoria “Duo pianistico”, guadagnandosi in tutti risultati davvero brillanti.

Nel 1999 partecipa in “Duo pianistico” alla rassegna bergamasca “Scopriamoli insieme”, con apprezzamento di pubblico e critica.

Nel 2000 compone “Spitz-rund”, elaborazione musicale per orchestra, sull’omonimo dipinto di V. Kandinskij.

Nel 2001 si Diploma a pieni voti in “Composizione”, presso il Conservatorio “G. Donizetti”, di Bergamo, venendo segnalata tra i migliori Diplomati italiani dell’anno, sulla rivista musicale specializzata “Amadeus”.

Nel 2001 e 2002 frequenta un corso di perfezionamento sulla tecnica compositiva, presso il Conservatorio “G: Donizetti” di Bergamo.

Nel 2002 scrive il brano per orchestra “Suggestioni agresti”.

Nel 2002 viene premiata al Teatro Dal Verme una sua composizione per fiati composta nello stesso anno, dal titolo “Ner’assioma”, al Concorso “Milano Classica”, con riconoscimento e menzione d’onore.

Sempre nel 2002 la sua vena compositiva trova espressione nel comporre le musiche di scena per una rappresentazione teatrale di una Lauda di Jacopone da Todi, “Il pianto della Madonna”: si tratta di una Suite per Pianoforte, pubblicata dalle Edizioni Carrara, composta da 5 pezzi: “Preludio di morte”, “Sguardo d’infinita tenerezza”, “Il peso della Croce”, “Pianto d’ Amore”, “Resurrezione”.

La sua passione per la musica a tutto tondo la porta dal 2006 al 2009 a proporre con un ensemble strumentale e vocale e un gruppo di attoriun progetto che unisce recitazione e musica su brani tratti dall’opera rock “Jesus Christ Superstar”, di A. L. Webber, su testi di Giovanni Raboni, in diversi auditorium di Bergamo e provincia.

Nel 2009 scrive un brano per Organo: “Armonie di festa”.

Dal 2010 al 2020 riveste il ruolo di organista e pianista nel “Coro Polifonico Jubilate” di Ponteranica (BG), partecipando ad eventi, rassegne e concerti.

Dal 2011 al 2012 realizza l’accompagnamento pianistico e improvvisazioni sullo spettacolo “Il Cantico dei Cantici”, interpretato dall’attrice Simona Zanini.

Nel 2015 compone una serie di brani per Pianoforte, pubblicati dalle Edizioni “Da Vinci”: “Notturno – Omaggio a Chopin”, “Preludio in SIb” e “Studio ritmico” per Pianoforte solo; “Pagliacci” e “Gondola veneziana” per pianoforte a quattro mani; “Tenerezza” per Pianoforte a sei mani.

Nel 2016 compone un altro brano per Organo, “Toccata in DO maggiore”, di carattere brillante. Dal 2017 al 2018 collabora con il “Minocoro Monterosso” per esibizioni canore e in preparazione a concorsi.

Nel 2022 compone “Alba Nuova”, un brano per sette strumenti, scritto in commemorazione delle vittime del Covid, pubblicato dalle Edizioni “Da Vinci”.

Per Simonetta Agazzi, grande appassionata del trasmettere la bellezza della musica agli altri, l’attività didattica ha sempre avuto grande rilevanza nella carriera professionale.

Dal 1994 al 2001, infatti, ha insegnato Pianoforte, Linguaggio musicale e Armonia presso diverse scuole e associazioni musicali: Scuola di musica “Alta Valle” (Piazza Brembana), “Scuola di musica e del rumore” (Ponteranica), Associazione “Le note in tasca” (Bergamo). Tale attività si è rivolta principalmente alla preparazione degli allievi a sostenere esami presso Conservatori e Licei musicali.

Nel 2001 fonda l’Associazione musicale “Milleunanota” a Zanica (BG), insieme a Stefania Trovesi, Annagiulia Trovesi e Mariagiovanna Ciccaglione, occupandosi, oltre che dell’insegnamento, della gestione del settore artistico-musicale, della pianificazione dei corsi sul territorio e nelle scuole, della programmazione di eventi e iniziative musicali.

Dal 2009 ad oggi insegna Pianoforte, Linguaggio musicale e Armonia presso la “Scuola di musica Nembro” e, oltre a dedicarsi alla preparazione agli esami musicali, ha presentato diversi allievi a concorsi provinciali, nazionali e internazionali con ottimi risultati, riuscendo a creare grande empatia con allievi e gruppi, raggiungendo quindi con efficacia gli obiettivi preposti.

“Alba nuova” è il nuovo singolo di Simonetta Agazzi disponibile sulle piattaforme di streaming digitale dal 21 luglio 2023.

Instagram

Related posts

Jovine lancia il nuovo singolo: “Puortamecute”

Redazione

“What If” è il singolo d’esordio di FEBE

valentina

GEEPSITY: ascolta il suo nuovo brano “Tutto”

valentina

Lascia un commento