SULPEZZO.it
cinema cultura Curiosità

Simona Tabasco al Festival di Giffoni: «Nella prossima stagione di “Doc – Nelle tue mani” non ci sarò. Sanremo? Non è lontano dai miei pensieri»

Simona Russo, alias di Simona Tabasco in Doc Nelle tue mani fa sapere al pubblico che non sarà presente nella terza stagione della Serie, forse per andare a condurre Sanremo. Questa notizie viene direttamente dalla bocca dell’attrice durante il Giffoni film Festival, dove l’attrice incontra stampa, giurati e masterclass della cinquantatreesima edizione del festival per ragazzi.L’annuncio è ufficiale e avviene al Giffoni Film Festival: Simona Tabasco lascia Doc – Nelle tue mani, la fiction che l’ha lanciata prima dello strepitoso successo di The White Lotus. L’attrice, ospite alla Sala Truffaut per un incontro con i giovani spettatori dell’evento campano, conferma che non sarà nel cast della terza stagione del medical drama, composta da sedici episodi (divisi in otto prime serate) e al via all’inizio del 2024 su Rai 1.L’annuncio è ufficiale e avviene al Giffoni Film Festival: Simona Tabasco lascia Doc – Nelle tue mani, la fiction che l’ha lanciata prima dello strepitoso successo di The White Lotus. L’attrice, ospite alla Sala Truffaut per un incontro con i giovani spettatori dell’evento campano, conferma che non sarà nel cast della terza stagione del medical drama, composta da sedici episodi (divisi in otto prime serate) e al via all’inizio del 2024 su Rai 1.

Simona Tabasco, attrice italiana candidata agli Emmy 2023 per la serie ‘The White Lotus’, protagonista della sesta giornata del Festival di Giffoni 2023. In merito alla candidatura a questo prestigioso riconoscimento cinematografico l’attrice dichiara: «Sono molto emozionata e sorpresa per la candidatura all’Emmy, è un grande riconoscimento per me, ma vivo tutto con grande leggerezza». Durante l’incontro con la stampa la Tabasco ha parlato dei prossimi progetti e del fatto che non sarà presente nella prossima stagione di Doc – Nelle tue mani, serie tv che l’ha vista protagonista. La Tabasco ha poi parlato della possibilità di essere a Sanremo.

Simona Tabasco, annoverata dalla rivista Forbes tra i trenta under 30 europei da tenere d’occhio, sulla sua partecipazione alla prossima stagione della fiction di grande successo in onda su Rai1 durante la prossima annata televisiva, ha dichiarato: «Si, il mio nome non è presente nella prossima stagione di Doc – Nelle tue mani perchè ero impegnata in altri progetti, non siamo riusciti a far incastrare le tante cose che sto facendo»L’attrice ha poi risposto alla domanda su una sua eventuale partecipazione alla prossima edizione del Festival di Sanremo.

“Sanremo? Non è lontano dai miei pensieri”

Nel rispondere alle domande dei giornalisti in sala, Simona Tabasco in merito alla possibilità di prendere parte come co-conduttrice al Festival di Sanremo dichiara: «Non è lontano dai miei pensieri, non è ancora successo, non riesco ad immaginarmi, posso però dire che mi piacerebbe». 

Simona Tabasco racconta l’emozione di tornare al Festival di Giffoni

Sul ritorno a Giffoni, terra che l’ha vista crescere, Simona Tabasco dice di essere molto emozionata nel tornare in questa terra e soprattutto al Festival di Giffoni. L’attrice racconta che pensava di fare tutt’altro nella vita e che è proprio grazie all’incontro con il Festival di Giffoni oggi può esprimere tutto il suo talento come attrice, apprezzata sia in patria che all’estero: «Desideravo fare la stilista, prima che Gianvincenzo e gli altri del Festival di Giffoni cambiassero la mia vita». Per la sua candidatura agli Emmy 2023, facciamo i nostri migliori auguri e il nostro in bocca al lupo a Simona Tabasco.  Ecco come si apre al pubblico ed al mondo giornalistico, Simona Tabasco quando le chiedono se da piccola avesse mai pensato di fare l’attrice?Era un mondo troppo lontano da quello in cui vivevo. Sognavo però tanto: un giorno volevo fare la ballerina , uno la veterinaria, e poi ancora l’architetto e infine la stilista. Il pubblico ti ha conosciuta grazie alla fortunata fiction, ambientata a Torino, “Fuoriclasse”.

Il suo film preferito è Seven, il pittore più amato Bosch. Dei suoi personaggi esplora i lati irrisolti, contraddittori. Non a caso l’attrice ha partecipato con entusiasmo alla seconda stagione di The White Lotus, la serie rivelazione Hbo che con la prima ha fatto incetta di premi Emmy. Perché anche questa volta, tra satira e relazioni scombinate, ci scappa il morto. Anzi, più di uno

Un’altra vacanza esclusiva in un resort a cinque stelle, dove approdano coppie giovani e glam apparentemente innamorate, nonni-papà-figli in cerca delle proprie radici, miliardarie di mezz’età irrisolte con assistenti inquiete, mentre da lontano una ragazza, Simona Tabasco, osserva. Il contesto è sfavillante, le suite immense, le Teste di Moro in ceramica di Caltagirone in mostra sulle credenze, l’Etna sullo sfondo e il mare davanti. La seconda stagione di The White Lotus, premiatissima serie Hbo in onda in esclusiva su Sky e in streming solo su Now, lascia le Hawaii e sbarca a Taormina. Anche qui, come nella prima stagione, si comincia con il morto, anzi, più di uno: la turista americana con viso e corpo da Barbie si butta in acqua e all’improvviso vede emergere dalle onde dei corpi.

 

Related posts

Sarà Erri De Luca il primo ospite dela cinquantatreesima edizione del Giffoni film festival

Paolo De Leo

Libri, Wojtek edizioni: guardare il mondo da una prospettiva trasversale

Redazione

Anna Pavignano omaggia Massimo Troisi al Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli con lo spettacolo “Da domani mi alzo tardi”

Carolina Fenizia

Lascia un commento