SULPEZZO.it
ARTE eventi e società

Sfera Ovale presenta Natale oltre i confini

Storie di Natali lontani, futuristici, multietnici e fantastici. Natale oltre i confini è la rassegna organizzata da Sfera Ovale, nell’ambito dell’iniziativa Altri Natali – la cultura è plurale promossa e finanziata dal Comune di Napoli, che avrà luogo al Teatro Immacolata, in via Nuvolo 9, nel cuore del quartiere Vomero, dal 12 al 27 dicembre in quattro appuntamenti.

Una rassegna di teatro, musica e danza con la direzione artistica di Sabrina D’Aguanno e Rosario Liguoro, che alterna laboratori in discipline dello spettacolo a partecipazione gratuita, su prenotazione, a performance serali a ingresso gratuito.

Saranno protagoniste le compagnie: Akerusia Danza diretta da Elena D’Aguanno; Art Garage diretta da Emma Cianchi; l’associazione Antego diretta da Francesca Rondinella e la compagnia Racconti teatrali diretta da Pierpaolo Palladino. La rassegna delinea una rappresentazione trasversale e alternativa del Natale, intrecciando le storie dal mondo e dal fantastico, attraverso differenti forme e linguaggi di spettacolo dal vivo.

Il pubblico della rassegna avrà la possibilità non solo di assistere agli eventi ma di partecipare attivamente a incontri di scambio e confronto con meeting post-spettacolo.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Info e prenotazioni: sferaovale.campania@gmail.com cell. 3466918588/3668711689 (anche whatsapp)

12 dicembre ore 15,00-19,00 – laboratorio
Le Origini | sbocciare come i fiori

Laboratorio di Teatro danza e narrazioni corporee a cura di Chiara Alborino e Fabrizio Varriale. Il laboratorio indaga l’origine e le trasformazioni del corpo partendo dal vissuto personale in modo da tessere un percorso a ritroso nel processo di scrittura corporea, per arrivare a sentire il contatto con le pulsioni che ci spingono fisicamente ed emotivamente a muoverci e agire nell’azione scenica.

 

12 dicembre ore 20,30 – spettacolo
Nelle parole (teatro e danza)
Lo spettacolo di produzione Akerusia Danza, fotografa l’eterna nostalgia di Napoli, di chi abbandona i propri natali per lavorare altrove. La performance, ispirata ai testi del fotografo napoletano Enrico Grieco, tende a ricreare in uno spazio intimo il pensiero dell’artista, attraverso parole, immagini, movimento e musica dal vivo, con le ambientazioni sonore di Valerio Virzo. Il rapporto multidisciplinare, nota distintiva dei lavori di Akerusia Danza, si evidenzia nella sperimentazione di tutte le combinazioni possibili tra suono, voce e movimento, creando abbinamenti originali ma sempre al servizio del testo e dei suoi significati reconditi. Regia di Rosario Liguoro; coreografie di Elena D’Aguanno; attrice Maria Grazia Cavallaro; danzatrice Marcella Martusciello.

 

15 dicembre ore 15,00-19,00 – laboratorio
The open puppet/La marionetta aperta
Laboratorio esperienziale sulla marionetta e le sue declinazioni contemporanee a cura di Damiano Privitera. Oggetto che prende vita attraverso l’agire di un umano, la marionetta contiene dei meccanismi ma non vive dei pregiudizi del teatro tradizionale di figura. Durante gli incontri i ragazzi avranno modo di confrontarsi con l’uso dei materiali drammaturgici del teatro di figura contemporaneo, attraverso momenti diversi in cui tecniche e processi di approccio della trasmissione della “vita” alla materia inerte (le marionette) verranno sperimentati concretamente sul materiale della compagnia Teatro Alegre.

 

15 dicembre ore 20,30 – spettacolo
Diversamente dove – Cantata dell’AppartHenenza (concerto danzato)
La musica e la danza sono tra i più potenti mezzi di comunicazione. Diversamente dove è una cantata dell’ApartHenenza, in cui l’”a parte” diventa integrazione e arricchimento.
È un percorso musicale attraverso le culture e le suggestioni del mondo, per evocare e suggerire attraverso suoni e narrazioni di corpi e di voci. La narrazione, in poesie, pensieri e canzoni tra le più significative della scena internazionale, è affidata a Francesca Rondinella, con le elaborazioni musicali e musiche originali eseguite al piano da Giosi Cincotti, e le linee coreografiche di Sabrina D’Aguanno e Sonia Di Gennaro.  Un cammino nella bellezza del mondo e della diversità fra i popoli, per tracciare nell’animo dello spettatore un ideale sempre soggettivo. Light Designer Ciro Di Matteo; Produzione Antego – ‘A Luna & ‘o Sole.

Altri eventi in calendario

18 dicembre ore 15,00-19.00
Voce danzante in corpo cantante
Laboratorio di canto e movimento scenico a cura di Francesca Rondinella e Sabrina D’Aguanno

18 dicembre ore 20,30
E venne dal mare (parole | corpo | suono)
Spettacolo di Art Garage

 

27 dicembre ore 20,30
L’ultimo Angelo (teatro) di Pierpaolo Palladino

La rassegna “Altri Natali”, promossa dal Comune di Napoli, è parte del progetto “Natale a Napoli 2023“, realizzato col finanziamento della Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Napoli.

Sfera Ovale presenta

Natale oltre i confini

Teatro Musica Danza

12-15-18-27 dicembre

nell’ambito della rassegna Altri Natali – la cultura è plurale

Municipalità n 5 – Teatro Immacolata – Via F. Nuvolo 9, Napoli

Related posts

Il libro di Antonella Capobianco “Nei nostri sogni” sarà presentato il 7 luglio

redazione

The Newlanders, nuove date per il tour

Peter Frets

Valentina Assorto e i solisti dell’Accademia Mandolinistica Napoletana al Circolo Canottieri di Napoli con il concerto “Li Cerase Rosse”

ANGELA ANDOLFO

Lascia un commento