31 Gennaio 2023

SULPEZZO.it
cronaca

“Scampia – Il progresso attraverso la cultura”, weekend tra danza e musica

Sabato 3 e domenica 4 dicembre in programma il balletto “Carmen” e il concerto del duo Hedlung-Nicolosi per la rassegna organizzata dall’ANCEM – Associazione Napoli Capitale Europea della Musica

Weekend di musica e danza per la rassegna “Scampia – Il progresso attraverso la Cultura”, organizzata da Ancem – Associazione Napoli Capitale Europea della Musica diretta da Filippo Zigante, grazie al sostegno del Comune di Napoli, e al patrocinio morale dell’Assessorato Politiche Giovanili del Comune di Napoli e della Ottava Municipalità, e al coordinamento scuole e territorio di Sabrina Innocenti.

Sabato 3 dicembre alle ore 19 andrà in scena al Teatro Area Nord (via Nuova Dietro la Vigna, 20) “Carmen”, riduzione operistica in forma balletto e voce recitante, in omaggio a Maria Callas, a cura di Sasà Imperatore, con musiche tratte dall’album “Bizet: Callas”. In scena nei panni di Carmen troviamo Floriana Papa, in quella di Carmen sublime c’è Susy Abate, e la voce narrante di Mariarosaria Passante. Completano il cast Mattia Capasso (Michela), Andrea Cosentino (Don Josè), Nicola D’Alessandro (Escamillo) e il gruppo di danzatori della “The Everydance” di Cristina Monticelli.

Domenica 4 dicembre alle ore 19 è in programma all’istituto “Galileo Ferraris” (via Antonio Labriola Lotto 2G) l’esibizione del duo composto dal violino di Linda Hedlund ed il pianoforte di Francesco Nicolosi. Il duo presenta alcune tra le pagine più importanti della letteratura musicale, la splendida “sonata Primavera” di Beethoven, e la “sonata” per violino e pianoforte di César Franck. Un appuntamento da non perdere sia per l’importanza dei solisti che per l’interesse del programma.

La rassegna “Scampia – Il progresso attraverso la Cultura” si concluderà con i concerti dell’Orchestra Sinfonica di Kharkov al “Giovanni XXIII” per l’evento “Scampia incontra l’Ucraina” (martedì 13). Chiusura al “Galileo Ferraris” domenica 18 con l’Orchestra Junior Verticale composta dei giovani dell’ottava Municipalità – a testimonianza che l’impegno che si intende profondere in questa programmazione viene raccolto dal territorio –  in collaborazione con l’Istituto Melissa Bassi. Inoltre, dall’8 al 18 al Centro Hurtado si terrà un laboratorio di formazione orchestrale per la preparazione del concerto finale.

Ingresso gratuito, per prenotazioni ancem-napoli@libero.it.

 

L’Associazione Napoli Capitale Europea della Musica (A.N.C.E.M.), da oltre un ventennio pone in essere la sua attività tendente alla diffusione della cultura musicale sul territorio, attraverso manifestazioni, parte specificatamente concertistiche, parte culturali, per rendere accessibile ad una vasta fascia di pubblico il suo messaggio artistico. Ed è proprio per raggiungere fasce diverse della collettività che l’ANCEM interviene su due sedi diverse sia topograficamente che per l’impatto sociale che da ciò ne deriva. Prosegue l’ormai tradizionale appuntamento con il pubblico del Teatro Diana, con l’Orchestra da Camera Accademia di Santa Sofia, ed è stata varata una serie di manifestazioni presso l’Istituto Pontano, allocato nello storico Palazzo Cariati, comprendente giornate di approfondimento culturale su tematiche diverse, quali la figura di Enrico Caruso, quella di Pier Paolo Pasolini ed infine l’analisi del delicato rapporto tra autore ed interprete. “La cultura, ed in ciò crediamo fermamente e in tal senso operiamo, è progresso sociale e civile”. Così Zigante.

Related posts

Cisl Fp – Giustizia in sciopero: cancellerie e uffici senza personale, caos al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

Redazione

Manifesto dei Giovani di Napoli: sette proposte al Governatore De Luca

Redazione

Sanità, terapie salvavita a rischio

Luca Clemente

Lascia un commento