SULPEZZO.it
teatro

Roberto Capasso in “Pacchiello” al Tram

Storia di usura e di emarginazione che mescola Shakespeare e la musica neomelodica

di Pasquale Ferro

drammatizzazione Roberto Ingenito

scene Luca Evangelista

ostumi Pina Sorrentino

assistenti alla regia Maria Chiaravalle e Roberto Ingenito

organizzazione Gianni Pinto

regia di Roberto Capasso

Pacchiello è un untore, e l’usura è un sistema, un mezzo necessario per “contagiare” le vittime debitrici.

Un desiderio assoluto di condivisione della lordura della propria esistenza.

Un uomo dimenticato dalla coscienza, ossessionato dal potere, vive i ricordi che gli passano accanto veloci come un treno, fino ad investirlo.

Un Riccardo III “neomelodico” trasportato in una Napoli ubriaca e senza pudore

Related posts

Semi in scena al TEATROallaDERIVA

Nella Casa del Teatro al Piccolo Bellini

Il Ritorno del Mammasantissima al Nuovo Teatro Sanità

Rispondi

Accedi

Do not have an account ? Register here
X

Registrati