12 Giugno 2021

SULPEZZO.it
cronaca

Rimosse le panchine a piazza Carlo III, la Municipalità: “Diventi come il Parc Guell di Barcellona”

Siamo soddisfatti di sapere che il Comune, nella persona dell’assessore Fucito, farà rimuovere le panchine con i ganci anti clochard in piazza Carlo III, ma attendiamo ancora che venga fatta chiarezza: chi le ha fatte installare? E con quali soldi sono state realizzate? Da chi sono state autorizzate?“.

Lo dichiara in una nota Armando Coppola, presidente della quarta Municipalità, contrario alle panchine anti barboni che erano spuntate circa un anno fa in piazza Carlo III e che ora verranno rimosse dai tecnici comunali.

“Quella piazza versa in uno stato pietoso – dice Coppolama l’arredo urbano è un bene di tutti e deve essere reso fruibile per tutti, che siano coppie di fidanzati, anziani, mamme con bambini o poveri senza tetto. È vergognoso che qualcuno abbia fatto installare quei ganci un anno fa. Ma ora finalmente saranno tolti. Quel che chiediamo tuttaviainsiste il presidente della Municipalitàè un serio intervento di riqualificazione nella piazza, che vorremmo fosse realizzata sul modello del Parc Guell a Barcellona, attraverso un concorso internazionale di idee, cui possano partecipare giovani professionalità di tutte le nazionalità.

Secondo il nostro progetto la piazza dovrebbe essere curata nelle aree verdi, con la presenza di un laghetto artificiale e un eco zoo, con aiuole che abbiano le sembianze degli animali. Solo così piazza Carlo III tornerà a nuova vitalità. Senza dimenticare che vanno assegnati i locali dell’Albergo dei Poveri, attraverso il project financing che consentirebbe di recuperare alle casse comunali i 400 milioni di euro spesi per il restyling.

Altro che ganci alle panchine. Quella piazza deve essere restituita ai cittadini e non trasformata in un ghetto“.

Related posts

Dopo Piazza Garibaldi, Poggioreale: venerdì 18 dicembre alle ore 17.45 si accende l’Albero di Natale di via Traccia / via De Roberto

Redazione

PORTE APERTE ALLE FONDAZIONE BANCO DI NAPOLI: FOLLA DI BAMBINI AD ASCOLTARE MUSICA E LETTURE

Redazione

Notte Bianca Caserta 2018, l’avvocato Gian Piero Menditto chiede serietà agli sponsor debitori: “Si rispettino i contratti stipulati!”

Redazione

Lascia un commento