29 Settembre 2023

SULPEZZO.it
interviste

Quattro chiacchiere con il cantautore Federico Di Battista

Artista romano classe ’95, Federico muove presto i suoi passi nella musica. All’età di 10 anni prende parte del coro di voci bianche diretto da Paolo Lucci prendendo parte agli spettacoli “Pollicino” ed “Il Gatto Con Gli Stivali” e inizia le prime lezioni di canto privato. Appena maggiorenne si trasferisce in Irlanda dove amplierà la sua cultura musicale in varie scuole nella città di Cork. Nel 2016 è tra i coristi del programma “The Voice Of Ireland”. Nel 2019 decide di trasferirsi a Barcellona dove vive tutt’ora. Nel 2020 pubblica il suo primo singolo “Moltissime Cose Di Noi”, prodotto da Adelmo Musso. Nel 2021 conosce Marco Canigiula e la realtà di Cantieri Sonori con la quale scrive il singolo “Il primo uomo sulla luna”.  Nel 2022 produce, ancora in collaborazione con Marco Canigiula ed il team di Cantieri Sonori, i brani “Casa”, “Il ragazzo del 6-“, “Gitana” e “Dove i pensieri non hanno un peso”.

Quattro chiacchiere con Federico Di Battista che ha pubblicato il nuovo singolo “Amore Thai”, che ci regala un viaggio affascinante attraverso le vivaci e inesauribili strade di Bangkok durante le ore notturne.

Come descriveresti il tuo nuovo singolo “Amore Thai” in tre parole e perché?

Potrei dire: Fresco, coinvolgente e misterioso. Semplicemente perché ti permette di farti un´idea riguardo l´argomento e la sua struttura lo rende piacevole da seguire.

Parliamo di questo brano, come nasce?

Il singolo è nato dal mio viaggio in Thailandia, una terra che ti colpisce fin da subito e ti regala emozioni uniche che poi, nel mio caso, si sono trasformate in una canzone. In particolare, una città come Bangkok che con le sue mille facce e ti lascia dentro un qualcosa di profondo.

Cosa manca in Italia ai cantautori come te per diventare famosi?

Secondo me si tratta anche di essere costanti nei propri lavori. Anche con un pizzico di fortuna, il momento giusto puo´ arrivare per tutti.

Per quale Big vorresti scrivere una canzone un giorno?

Un sogno nel cassetto sarebbe lavorare con un artista come Tiziano Ferro un giorno. Magari scrivere una mia canzone per poterci collaborare, chissà.. Sognare non costa nulla!

Quale consiglio daresti a chi, come te, intende intraprendere un percorso nel mondo della musica?

Ci sono molte difficoltà da tenere in considerazione e molti ostacoli. L´importante è crederci sempre e lavorare duramente se si vuole raggiungere l´obiettivo, nella musica come in qualsiasi cosa.

Il messaggio che vuoi portare con la tua musica?

Tendo sempre, se possibile, a creare una canzone da una mia esperienza personale, ma non per forza. Il messaggio principale che vorrei trasmettere è quello di non avere paura o vergogna di parlare della propria vita e delle proprie esperienze.

Related posts

L’intervista ai Metanoia per “64018” il nuovo album

valentina

Beabaleari: l’intervista per il singolo “Come l’acqua sulla luna”

valentina

A Torino l’omaggio dedicato a Rino Gaetano, in scena Gramiccioli con “Avrei voluto un amico come lui”

mapresscomunicazione

Lascia un commento