25 Giugno 2022

SULPEZZO.it
appuntamenti cronaca

Penisola sorrentina, proposte per la ecosostenibilità del territorio

Al convegno, organizzato da Planities con i Comuni della penisola sorrentina, parteciperanno docenti, amministratori e ambientalisti. scarica il programma

L’agronomo Rino Borriello (Planites): la senisola sorrentina è un’oasi che va salvaguardata

Sant’Agnello. Promuovere la pianificazione ecosostenibile attraverso lo studio delle criticità territoriali e l’esame dei benefici derivanti dalla diffusione del verde tecnico nell’ambiente mediterraneo. Se ne parlerà  mercoledì 20 aprile nella prestigiosa cornice del Grand Hotel Cocumella a Sant’Agnello (NA), dove si svolgerà il convegno “Pianificazione Ecosostenibile della Penisola Sorrentina”.

In particolare, al centro del dibattito ci sarà il tema delle connessioni “verdi” del territorio con i suoi abitanti, promotrici di uno sviluppo socio-economico ecosostenibile. E proprio su qesto tema è chiaro il monito dell’agronomo Rino Borriello, Presidente di PLANITIES:  “È indispensabile che si alzi la soglia di guardia”, ha riferito Rino Borriello, “perché lo specchio di ciò che potrebbe diventare la Penisola Sorrentina, in assenza di un serio processo multidisciplinare di Pianificazione, è sotto gli occhi di tutti ed è lo stesso territorio che va da Castellammare di Stabia ai Campi Flegrei”.

I lavori apriranno con un ciclo di relazioni, redatte da esperti e docenti universitari, cui faranno seguito i seminari formativi sugli aspetti tecnici della pianificazione ecosostenibile, incentrati sui benefici derivanti dall’impiego del verde tecnico, in particolare del verde pensile e del verde verticale, nella rigenerazione ambientale, analizzando i risvolti sociali, finanziari e occupazionali, in tutela delle future generazioni.

Durante il convegno sarà dato ampio spazio alla componente sociale della pianificazione, con la presenza del sociologo Fabio Corbisiero.  “È doveroso”, prosegue l’agronomo Rino Borriello,” perché ritengo che l’informazione e l’educazione della cittadinanza su temi così delicati e complessi, quali quelli della pianificazione del territorio e della gestione del verde, sia l’unico modo per incidere sui comportamenti ed avere un ritorno, in termini di rispetto, del territorio stesso”.

L’evento, voluto dal Comune di Sant’Agnello in collaborazione con Il Gruppo Tecnico Interdisciplinare “PLANITIES” vanta il patrocinio anche degli altri Comuni della Penisola, da Sorrento, a Piano di Sorrento; da Massa Lubrense, a Meta e Vico Equense. Significativa la partecipazione della Soprintendenza SBAPSAE DI NAPOLI e di una ricercatrice del CNR.

Vi aderiscono anche gli Ordini provinciali degli Ingegneri, degli Agronomi, degli Architetti ed il Collegio dei Geometri, nonché molte Associazioni ambientaliste e culturali.

 

Related posts

Neja in concerto all’Arenile di Bagnoli

Redazione

Vomero, appello per il rilancio turistico dell’area di San Martino

redazione

CAFFÈ BORBONE, PER LA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA, PROGRAMMA AL FIANCO DI PLASTIC FREE LA BONIFICA DELLA FOCE DEL FIUME GARIGLIANO

Redazione

Lascia un commento