29 Novembre 2022

SULPEZZO.it
eventi e società

Pan, terrazze di nuovo accessibili

Bagno di folla per l’inaugurazione

Napoli. Oltre 500 persone hanno partecipato all’ inaugurazione delle terrazze del Palazzo delle Arti di Napoli, iniziativa che si inserisce nel più ampio progetto “Opportunities Through Change”, curato dalla Fondazione Arti Napoli e dalla Fondazione Turismo Accessibile, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e dell’Unione Industriali di Napoli.

A tagliare il nastro, Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Stefano Meer, Presidente della Fondazione Arti Napoli, Stefano Cola, Presidente della Fondazione Turismo Accessibile, insieme a Susanna Moccia, Presidente dei Giovani Industriali di Napoli, Enzo Agliardi Portavoce Unione Industriali di Napoli, Carlo Guardascione Relazioni Esterne Città della Scienza, nonché Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Arti Napoli. Erano presenti tra l’altro anche Gianni Tomo Presidente Rotary Club Napoli Castel dell’Ovo Roberta Oppedisano Presidente Rotaract Club Pozzuoli Lucio Todisco Todisco Presidente Rotaract Club Napoli Castel dell’Ovo e l’architetto Luigi Sciorio designer del progetto.

IMG_7771A promuovere l’iniziativa, FAN-Fondazione Arti Napoli, progetto culturale e sociale che si prefigge di comunicare in chiave positiva l’identità napoletana, incentivare la conoscenza dell’eclettismo artistico, culturale, artigianale della città ed avvicinare all’arte i soggetti svantaggiati migliorando la fruibilità delle strutture museali. Attuale Presidente della Fondazione è Stefano Meer, Dottore Commercialista e Giornalista Pubblicista, il quale durante l’inaugurazione ha dichiarato: «Una giornata speciale per la città di Napoli. Un lungo percorso condiviso con tanti attori istituzionali che ha portato alla conclusione del progetto e quindi alla valorizzazione del patrimonio artistico napoletano, in questo caso il Palazzo delle Arti Napoli. La Fondazione Arti Napoli, intende proseguire nella sua opera valorizzando anche ulteriori luoghi di interesse della città attraverso anche un confronto costruttivo di idee». «Forse è la prima volta a Napoli che si parla di eliminazione di barriere Architettoniche sulle terrazze – così Stefano Cola -, segno che la Fondazione Turismo Accessibile, unitamente al comune di Napoli e alla sensibilità della Fondazione Arti Napoli, cerca di essere uno strumento di tutti e per tutti affinché la vita possa scorrere, lasciatemi passare il termine, più “leggera”».

In occasione dell’apertura al pubblico delle terrazze del polo museale è stata anche inaugurata #ContaminArti, la mostra curata da Raffaele Loffredo e caratterizzata da linguaggi creativi eterogenei. Un’osmosi tra arte e moda realizzata attraverso le grandi cornici stilizzate con all’interno le modelle vestite dalla stilista Eliana Ricci e con i monili dell’artista Fabiana Napoletano, la videoproiezione laser di Tommaso Pedone, la performance dell’attore Luca De Lorenzo, il desk di interazione performativa per i fruitori ispirato alla nota artista contemporanea Marina Abramovic, le collezioni di moda Primavera Estate 2016 firmate Tramontano per gli accessori e Sael per gli abiti, la mostra “Percorsi” di Annamaria Volpe a cura di Mimma Sardella, i prodotti tipici della tradizione partenopea offerti da Italiam, start up dedicata allo street food a cura dello chef Giuseppe Meer presente anche per l’occasione.

Related posts

CHIARA TAIGI – La Regina dell’Opera sui Sentieri degli dei – Concerto e Premio Francesco Cilea – AGEROLA – Festival dell’Alta Costiera Amalfitana – 22 Agosto 2020

UfficioStampaChiaraTaigi

“Nel vuoto che c’è”, il nuovo album di “benzina”

bmusicprom

“Relations” al Medì di Piazza dei Martiri, una mostra per fare rete culturale

Renato Aiello

Lascia un commento