21 Gennaio 2019

SULPEZZO.it
Saita
musica

NIWRAD è il brano che porterà Saita a Sanremo Giovani

SAITA arriva Sanremo Giovani con NIWRAD”, un brano che parla di emozioni e di semplicità.

Il Brano è stato scritto insieme ad un amico che ha vissuto un’esperienza personale. Niwrad significa Darwin al contrario, proprio per sottolineare l’involuzione, mentre come si sa, la teoria di Darwin è il contrario. Questo per evidenziare l’errore nel pensare che un meccanismo complesso sia più evoluto di uno semplice. Cerchiamo sempre la perfezione, ma in realtà continuiamo solo ad adattarci alle condizione e all’ambiente che ci circonda per sopravvivere. Siamo in realtà troppo vulnerabili e non solo fisicamente ma anche emotivamente. Può sembrare una visione pessimistica, ma in realtà è il contrario. Cercando di vivere appieno le cose semplici, riusciamo a goderci maggiormente la vita stessa. Essere consapevoli di tutto, anche delle cose più difficili, accettando anche i propri limiti”.

SAITA, cantautore, musicista e artista poliedrico, spazia dal pop al rock, dal funky al reggae e al blues. Ultimo di tre figli maschi, nasce il 16 ottobre 1989, da madre Siciliana e padre Italo-argentino e abita con la sua famiglia in Svizzera, dove i genitori si sono trasferiti per motivi di lavoro. Saita è un ragazzo molto umile e di grande cuore, già da bambino si notano le doti artistiche, quindi da subito i genitori capiscono che quella sarà la sua strada.

Inizia così un percorso articolato tra studi e serate come solista  in giro per la Svizzera, al punto che forma la sua prima band che di fatto, si chiamerà Saita Band.

Con i primi concerti in giro per il paese con la sua band, Saita matura sempre più il suo essere artista. Iniziano anche le sue prime incisioni, da lui scritte e arrangiate, sia come cantautore che come cantante della sua band. Adesso SAITA è pronto ad affrontare tutto quello che la vita gli riserverà. Attualmente si divide tra la Svizzera e il Kossovo per la realizzazione del suo primo album.

Niwrad (testo: Marco Leali e Roberto Saita – musica: Roberto Saita, Bruno Sonetto, Besim Baftiu, Durim Krasniqi).

Related posts

Le sere d’estate, appuntamento con il Bel Canto in Villa Floridiana

Giulia Galliani esce con SONG FOR JONI

ARTICOLARTE

Alex Silipo: arriva il video di “Non preoccuparti amore”

Annita Corsato

Rispondi