25 Giugno 2022

SULPEZZO.it
cronaca

Napoli, Città Metropolitana: sorteggiato l’ordine delle liste per le elezioni del Consiglio

Le elezioni si svolgeranno domenica 9 ottobre

Saranno 24 i membri dell’assise metropolitana

 

Napoli. Sorteggiato l’ordine delle sei liste per le elezioni del Consiglio Metropolitano di Napoli che si terranno domenica 9 ottobre.

La prima sarà quella della lista Napoli Popolare, la seconda Forza Italia, la terza il Partito Democratico, la quarta il Movimento Cinque Stelle, la quinta Noi Sud, la sesta Con de Magistris, che racchiude Verdi, la Città, Dema, In Comune a sinistra e Riformisti Democratici. È questo l’esito del sorteggio relativo al numero d’ordine in base al quale i contrassegni delle liste ed i nominativi dei candidati al Consiglio Metropolitano di Napoli saranno riportati sulle schede elettorali.

Le elezioni si svolgeranno domenica 9 ottobre, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 presso la sede di Piazza Matteotti a Napoli.

Sono chiamati a votare i Sindaci e i Consiglieri dei Comuni compresi nel territorio della Città Metropolitana, per un totale di 1.536 aventi diritto, che dovranno eleggere i 24 membri del Consiglio Metropolitano.

L’elettore voterà per una delle liste, apponendo un segno sul contrassegno della lista stessa, e potrà anche esprimere un solo voto di preferenza esclusivamente per un candidato consigliere della lista votata, scrivendone il cognome – o il nome e cognome in caso di omonimia – sulla riga tratteggiata posta sotto il contrassegno.

Le operazioni di scrutinio inizieranno alle ore 8.00 di lunedì 10 ottobre.

Alla proclamazione dei risultati provvederà l’Ufficio elettorale il giorno stesso delle operazioni di scrutinio oppure, ove necessario, il giorno successivo.

Related posts

Consiglio Metropolitano, bilancio 2017 approvato

Redazione

Arriva in sala il docufilm “Così parlò De Crescenzo”, un ritratto di Luciano

Renato Aiello

Condanna a Nello Liberti per la canzone “o Capoclan” per istigazione a delinquere, plauso di Radio Siani alla magistratura per l’esemplare sentenza.

Redazione

Lascia un commento