27 Novembre 2021

SULPEZZO.it
musica

Intervista al giovane rapper Marmo

Dopo la pubblicazione dell’ultimo singolo “Aeroplani”, il secondo estratto da “Parvenu” il nuovo album di Marmo, abbiamo fatto quattro chiacchiere con lui per conoscerlo megliodell’ultimo singolo “Aeroplani”, il secondo estratto da “Parvenu” il nuovo album di Marmo, abbiamo fatto quattro chiacchiere con lui per conoscerlo meglio

Benvenuto Marmo, partiamo dal tuo nome d’arte, alquanto curioso e sicuramente alquanto rivelativo che cosa in particolare, volevi comunicare…?

Ciao a tutti i lettori e grazie per essere qui con Voi.. Il nome Marmo effettivamente è molto curioso, porta con sé una storia alquanto strana… da piccolo ero un semplice ragazzo, un po’ bruttino (non che adesso sia bello ahaha) e per ridere i miei compagni mi chiamavano “Marmocchio” da qui, negli anni, ho creato una corazza che mi ha permesso poi di identificarmi e renderlo un punto di forza.. Poi a dire il vero, Marmo, suona bene!

In apertura ho accennato di questo tuo nuovo progetto, l’album “Parvenu” da cui hai estratto il tuo ultimo singolo  Aeroplani”…ci parli un po’ di questo brano uscito pochi giorni fa nelle radio…?

Venivo da un periodo di vita e di carriera non facilissimo, mi sono trasferito a Milano circa 5 anni fa e ho fatto qualsiasi tipo lavoro pur di non mollare la presa.. “Parvenu” parla di un arricchimento personale e con l’album ho cercato di trasmettere la forza e la tenacia che cercavo io nei momenti di sconforto. “Aeroplani” è il secondo estratto del disco, parla di una storia d’amore molto intrigante.. vi consiglio di ascoltarlo!

“Aeroplani” è il secondo singolo dopo “Fuso orario”, con il quale hai presentato” Parvenu”, un pezzo con un messaggio molto diretto e dal chiaro riferimento rap, non solo dal punto di vista lirico…

Il rap è stata la mia maggiore influenza musicale da sempre, in “Aeroplani” ho cercato di allontanarmi un po’ dal rap e di osare, di mettere alla prova me stesso, infatti credo sia un brano pop-rap. Sono contento che i miei ascoltatori, e non solo, abbiano apprezzato la scelta.

“Fuso orario”è stato per 6 settimane in top10 nella classifica radio indipendente italiane tra i singoli più suonati dalle radio, e questo testimonia quanto la musica italiana possa davvero essere attuale e parlare ai giovani con un linguaggio a loro confacente.

Io nei brani cerco sempre di essere il più diretto possibile, di non cercare sotterfugi, e questo è un grande vantaggio. “Fuso Orario” ne è stata la conferma, moltissimi ragazzi si sono rispecchiati, a volte mi è capitato di essere in giro per Milano e vedere passare macchine mentre ascoltavano il brano, per me… emozionante! Aggiungo che non bado molto alle classifiche ma per fortuna o purtroppo sono anche loro un metro di misurazione e se un brano è in classifica così brutto non è!

Il nuovo singolo che stiamo apprezzando in radio da pochi giorno ma che già ha suscitato l’interesse degli esperti del settore è un brano molto diverso dal precedente, ciò denota la tua estrosità.

Si, cerco sempre di evolvermi di brano in brano, cerco di osare… non mi sento ancora di aver trovato un vero e proprio stile, ma forse non lo troverò mai… cerco sempre di essere me stesso nei brani.

Beni di lusso, linguaggi criptici, storie di strada, sono riferimenti al mondo hip- hop ma anche scenari di vita quotidiana..quanto è importante per un artista confrontarsi con la realtà del suo tempo….?

A dire il vero nei brani non parlo di beni di lusso, mi è capitato ma non ho incentrato le mie poetiche li, la “speranza” di fare soldi è parte di uno scenario ben preciso, così come lo è linguaggio e le storie di strada.. il rap è un genere molto fotografico, se si parla di determinati argomenti vuol dire che esistono.. i ragazzi lo sanno benissimo, gli altri fanno finta di non vedere. 

Prima di salutarci…ti chiedo quale altro progetto hai in mente visto il gradimento di Parvenu e di una serie di singoli davvero fortunati….

Parvenu ha superato le previsioni, siamo alla 16° posizione su Amazon tra i dischi italiani più venduti e abbiamo fatto sold-out in 48h, nè io nè il mio team eravamo pronti ad immaginare questo, sicuramente la prossima “mossa” sarà il videoclip ufficiale di Aeroplani e aggiungo in esclusiva qui per voi che stiamo preparando dei live da paura!

Sonia Bellin

Related posts

Comme faccio: presentazione del nuovo singolo di Michele Selillo al Duel

Redazione

Chi ha importato in Italia il Latin Rap? Prhome ritorna con El Regreso

Bi.Di.Emme

NÖCTÆ – “Scary Monsters” è il singolo tributo a David Bowie e Trent Reznor

Cirillo

Lascia un commento