Posted On 7 settembre 2017 By In eventi e società With 28 Views

Marcondirondirondello (Ma che bel Kestello)

Arte, cultura, sociale il 10 settembre nel Maschio Angioino

Domenica, 10 settembre nel Maschio Angioino, il Kestè e l’associazione Artèteka, per il secondo anno, organizzano Marcondirondirondello  (Ma che bel Kestello) una serata di satira, arte, musica con lo scopo di promuovere la sana aggregazione e sensibilizzare il pubblico alle pratiche di rivalutazione del territorio. Il ricavato sarà utilizzato per la riqualificazione di Largo San Giovanni e la realizzazione di una galleria d’arte all’aperto. 

Ospiti: Giorgio Montanini (satira),  BatàNgoma (Musica live), Bandarotta Bagnoli (Musica live), Mattia Labadessa (illustrazione), Agostino Rampino (foto).

Apertura Maschio Angioino ore 20.00, inizio spettacolo ore 20.30. Ingresso con sottoscrizione di 5 euro. 

Arte, musica, aggregazione, rivalutazione territoriale sono le parole chiave usate da 20 anni dal Kestè. Dallo storico locale è nata una costola sociale, l’associazione Artèteka, che si occupa della rivalutazione di Largo San Giovanni Maggiore e del Decumano del Mare.
L’iniziativa “Marcondirondirondello”, con il sottotitolo giocoso “ma che bel Kestello”, nasce nel 2016, grazie al sostegno dell’amministrazione de Magistris nella persona dell’assessore alla cultura Nino Daniele.
La manifestazione è stata pensata per diventare nel tempo un festival che dia risalto agli artisti che il Kestè ha conosciuto e ospitato durante il corso della precedente stagione artistica e un modo per aggregare quanti vogliono sostenere le idee e i principi promossi da Artèteka e dal Kestè.

La serata di domenica 10 settembre prevede uno spettacolo di satira, due concerti, due esposizioni (illustrazione  e fotografia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *