SULPEZZO.it
cultura

Leggere e scrivere come rimedio al “paese dei balocchi”. Lasciare andare, il nuovo romanzo di Max Deste

Una storia dolce, drammatica, ricca di colpi di scena. Un’immersione profonda nel disagio giovanile e di conseguenza nell’infelicità degli adulti, fino a risalire in superficie attraverso l’arte e la bellezza.

Per ordinarlo online:

Ibs: https://www.ibs.it/lasciare-andare-libro-max-deste/e/9788830693111#cc-anchor-dettagli

Amazon: https://www.amazon.it/Lasciare-andare-Max-Deste/dp/8830693111

Con questa nuova opera, che si configura come un romanzo di formazione, Max Deste, scrittore, cantautore e docente di scuola media, mette in scena la parabola di un adolescente in crisi, che trova prima un porto sicuro nella lettura e poi nella scrittura di diario poetico in versi endecasillabi. Il metro della tradizione italiano lo aiuta a fare un po’ di ordine nella sua vita e lo spinge con un po’ di impegno a trovare le parole giuste, che suonano bene, e che restano nel ritmo che ha deciso di dare alla sua storia. Una bellissima metafora della vita dei giovani di oggi, ai quali la nostra società (in cui gli adulti sono tutti complici) sta offrendo attraverso il telefono un ingresso diretto nel “paese dei balocchi”, ossia nel mondo della distrazione, promettendo scorciatoie, e dunque rendendo fragile un’intera generazione.

Solo la scrittura, la lettura dei classici, e in definitiva il lavoro su di sé caratterizzato da sforzi e sacrifici permettono agli adolescenti di crescere e diventare forti, in un contesto di crisi sempre più condizionato dagli algoritmi e dalla rapida evoluzione tecnologica. Apprezziamo molto il messaggio di Deste, un messaggio che chiama in causa tutti.

Questo libro è stato inoltre anticipato nel novembre 2023 da un album musicale (Dal titolo “Omaggio al poeta”, 9 poesie messe in musica) che funge da colonna sonora, con il quale Deste prova ad esprimere parte delle emozioni provate del protagonista del romanzo stesso “Lasciare andare”. Un altro azzeccato esempio di magica sinergia fra le arti, in questo caso fra parola e musica.

Il link per ascoltare la colonna sonora:

Spotify: https://open.spotify.com/intl-it/artist/6EFyzAq4QixzQOAUnV1E9P

YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=wDllmAtVg-0&list=OLAK5uy_m0Ps6nPhOZamR-hyxBw1OzEsaY1f-7qMg

Biografia

Max Deste è uno scrittore e cantautore svizzero. Laureato in lettere a Losanna con una tesi su Silone, in seguito ricercatore presso il FNS, attualmente vive nel Canton Ticino, dove è insegnante di scuola media e docente DFA. Dopo la raccolta poetica Chiarori in una notte senza stelle (2006), e la trilogia teatrale Le metamorfosi (2011), ha pubblicato quattro romanzi: Show Surprise (2013), Segui il tuo respiro (2017), Il desiderio di cadere (2022) e Lasciare andare (2024). Sul piano musicale, si segnalano in particolare gli album Borderline (2008), Solitaire (2009), Rumore primo (2011), We are the same (2013), Il tuo cigno è morto (2013), Ok Silenzio (2018), Antidoto 21 (2021) e Omaggio al poeta (2023). Diversi singoli sono ancora diffusi in numerose radio e alcuni hanno raggiunto i primi posti delle classifiche indie italiane.

Related posts

“Regulae iuris”, le nuove sfide per la legislazione internazionale

redazione

Bruno Bavota in concerto nella Chiesa del Gesù Nuovo

Redazione

Mamma Quartieri: tra saudade e pucundria Giglio svela l’anima di Napoli

Erica Prisco

Lascia un commento