SULPEZZO.it
cronaca

Le forze dell’ordine colpiscono un altro clan, si tratta della famiglia del boss Mariano,

E’ Raffaele Mariano, figlio del boss Ciro Mariano capo dei “Picuozzi” dei Quartieri Spagnoli, l’uomo arrestato dalla polizia ieri subito dopo aver rapinato due ragazzi.

Durante un servizio di controllo del territorio, i poliziotti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Napoli hanno intercettato il 48enne che stava compiendo una rapina ai danni di due giovani nella zona dei Quartieri Spagnoli più vicina a via Toledo. Il rapinatore, è stato bloccato e arrestato mentre tentava di fuggire.

La polizia ha notato l’uomo brandire un coltello contro alcuni ragazzi e, una volta individuato, ha tentato di allontanarsi rapidamente a piedi. Dopo un breve inseguimento, i poliziotti sono riusciti a bloccarlo e a privarlo del coltello utilizzato per la rapina.

In possesso del rapinatore sono stati trovati un telefono cellulare e 20 euro, provenienti dalla rapina appena compiuta. In base a ciò, il 48enne napoletano è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata.

Raffaele Mariano, coinvolto in precedenti episodi criminali, è stato nuovamente arrestato in seguito a questo tentativo di rapina. La sua attività criminale risale almeno al 5 luglio 2020, quando è stato fermato per il possesso di una pistola giocattolo modificata.

 Il boss Ciro Mariano è tornato in carcere di recente

La polizia ha inoltre confermato il suo coinvolgimento in attività legate alla camorra, pur non essendo mai stato condannato per tali reati. Suo padre Ciro è tornato in carcere di recente per una nuova condanna definitiva. Continua il braccio di ferro tra forze dell’ordine e malavita organizzata. A Napoli sono sempre di più le persone minorenni che entrano in carcere, poiché  le organizzazioni  cercano di servirsi  di loro in quanto  è più difficile dimostrare il coinvolgimento di un minorenne in azioni illecite e in ogni caso per loro la pena sarà più lieve. L’istituto penitenziario minorile di Napoli è sempre pieno.  Non è il caso di Raffaele Mariano , nel senso che il giovane non è minorenne.    Sono sempre di più i figli che seguono le orme paterne, d’altronde se vivi in mezzo alla mala vita  e difficile prendere altre strade e anche facile recuperare soldi senza paura,

Related posts

Sefirot, ecco il progetto che sostiene le famiglie LGS

Redazione

Confronto sulle politiche del lavoro a Milano, Sonia Palmeri: “Campania riconosciuta a livello nazionale come Regione con un completo e strategico piano per l’inserimento ed il reinserimento occupazionale”.

Redazione

Startup in fiera, Storie dal mondo ed Arte e legalità: bando online fino al 18 marzo 2017

redazione

Lascia un commento