SULPEZZO.it
cronaca

Le donne della Casa Circondariale di Pozzuoli lanciano l’evento “Torniamo al Rione Terra!”

Sabato 20 e domenica 21 aprile tra attività di aggregazione sociale, gioco, poesia e contatto con la natura per il progetto Puteoli Sacra

 

Ricostruire una rete di cittadinanza attiva, che possa sostenere e sostenersi, accogliendo anche persone provenienti dalle scuole, centri di accoglienza, comunità, attività locali, anziani e disabili, per trasformare gli spazi di Rione Terra gestiti dalla Diocesi in luoghi di accoglienza e condivisione.

Sabato 20 e domenica 21 aprile si terrà l’evento “Torniamo al Rione Terra!”, interamente progettato dalle donne della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, tra attività di aggregazione sociale, dialogo, gioco, giardinaggio e poesia. Tutte le attività, dalle 9.30 alle 19.30, saranno ad ingresso gratuito con donazioni volontarie che andranno a sostegno del progetto sociale Puteoli Sacra, prima esperienza in Europa a prevedere la gestione di un patrimonio archeologico e storico-artistico da parte di ragazzi e donne provenienti dall’area penale, coordinato dalla Fondazione CED Regina Pacis diretta da Gennaro Pagano, con il sostegno di Fondazione Con il Sud. All’apertura dell’evento parteciperà Fabiana Riccobene, assessore alle politiche sociali, politiche giovanili e pari opportunità del comune di Pozzuoli.

Tra le esperienze in programma c’è il contatto con la natura, un avvicinamento partendo dal tatto, per sentire come le piante vivono anche attraverso i nostri sensi. L’attività prosegue con attività di semina, travaso e cura delle piante, fino ad ottenere un piccolo giardino fiorito che lasceremo negli spazi di Puteoli Sacra dove le persone potranno tornare per prendersene cura nel tempo.

 

Inoltre, partendo dalla poesia si inviteranno le persone a costruire una propria poesia collettiva, utilizzando elementi che potranno ritagliare da giornali e riviste e tramite la tecnica del collage costruire una poesia di parole “trovate” a cui potranno aggiungere le proprie parole. L’attività termina con l’esposizione delle poesie.

 

Spazio anche al gioco libero dove si potranno vivere i giochi di una volta, quelli che venivano fatti proprio nelle strade del Rione Terra e dove sarà possibile partecipare alla costruzione di un’opera-gioco realizzata con tasselli di cartone riciclato.

In programma, infine, i ricordi narranti: una passeggiata nei ricordi di Rione Terra che vivono nella mente di Antonio Isabettini e Luisa De Franchis, con cui scopriremo un pezzo di città che oggi vive solo nei ricordi delle persone.

 

Per chi partecipa all’evento Puteoli Sacra offre visite guidate a Capitolium, Cattedrale e Museo Diocesano al costo ridotto di 8,00€.

 

Per info e prenotazioni: info@puteolisacra.it – 351 550 8654 

 

Related posts

Ricerca, Fondazione Banco di Napoli stanzia una borsa in Storia Economica

redazione

Inner Talks – Storie e testimonianze dal mondo

Redazione

Rifiuti, partita rimozione ecoballe dal sito Formisano

redazione

Lascia un commento