9 Luglio 2020

SULPEZZO.it
cronaca

La Nuova Orchestra Scarlatti torna in Cina per portare la musica ai giovani delle scuole (e non solo)

Festa Nazionale della Musica, 29 aprile – 1 maggio, Harbin

 Che gli orientali guardino all’Italia cercando di carpirne arti e tradizioni è dato assodato. Domani, la Nuova Orchestra Scarlatti torna in Cina dopo il successo della tournée dello scorso autunno/inverno. L’occasione è data dalla tre giorni della Festa Nazionale della Musica, dal 29 aprile al 1 maggio nel Paese orientale.

La NOS, in organico sinfonico, sarà presente presso l’avveniristico Grand Theatre di Harbin (dotato di  una platea da 1500 posti), con un vario e concentratissimo cartellone di eventi: concerti-matinée per le scuole, curati dal maestro Gaetano Russo e rivolti a migliaia di ragazzi cinesi, e concerti sinfonici pomeridiani e serali con un ricco repertorio spaziante da musiche da film (programmi questi realizzati in collaborazione con ‘Artisti Cilentani Associati’ di Mauro Navarra e Alina Di Polito), brani d’opera e Concerti che impegneranno  i solisti dell’Orchestra.

Prima della partenza, in data 27 aprile, un ensemble cameristico della Nuova Scarlatti terrà in mattinata, presso il Teatro dei Piccoli della Mostra d’Oltremare, ‘Orchestrando’, uno dei suoi appuntamenti sempre curati del maestro Gaetano Russo per divertire e coinvolgere ragazze e ragazzi di scuole di Napoli, già prenotate per l’evento.

I CONCERTI DI PRIMAVERA

Tornata in Italia, la Nuova Scarlatti riprenderà gli appuntamenti del cartellone primaverile. I concerti orchestrali e cameristici si protrarranno fino al 7 luglio. Prossimo appuntamento napoletano, presso la Chiesa di San Marcellino il 13 maggio con i suggestivi Tableaux vivants su Caravaggio e i Caravaggeschi. Musica interamente dal vivo, con la Nuova Orchestra Scarlatti che “duetterà” con il gruppo Teatri 35.

Related posts

Vomero, spuntano le colonnine per il car sharing elettrico

redazione

Danilo D’Ambrosio, passeggiata nel cuore di Napoli e pizza da “Casa Capasso”

Redazione

Cimitero di Poggioreale, prima sentenza a favore degli ex proprietari delle cappelle confiscate

Redazione

Lascia un commento