14 Luglio 2020

SULPEZZO.it
comunicati stampa

La Gennaro Tammaro apre a Pozzuoli: “La nostra sfida per il territorio flegreo, la pandemia non ci ferma”

Aprirà i battenti nelle prossime settimane, dopo un rallentamento dei lavori a causa della pandemia da Covid-19, la nuova sede a Pozzuoli della Gennaro Tammaro Onoranze Funebri. Un segnale in controtendenza in un momento complesso per tutta l’economia italiana, quello lanciato dalla storica impresa funebre partenopea.

La nuova sede, la seconda della ditta, sarà ospitata al civico 8 di Via del Carmine. Nel frattempo però l’impresa funebre è già operativa sul territorio flegreo.

“Siamo fieri – afferma il patron Gennaro Tammaro – di poter contribuire in questo momento di contrazione economica così importante, a causa del coronavirus, alla creazione di nuove economie sui territori della nostra regione. La scelta di Pozzuoli è stata naturale, quasi fisiologica, comunque un’evoluzione quasi obbligata visto il nostro modo di intendere l’azienda e il ritorno che deve offrire all’intera comunità che la ospita”.

“Il prossimo obiettivo – spiega Tammaro – non è solo quello di portare con noi in questa nuova avventura il know-how che ci ha distinti come eccellenza del comparto, ma anche di contribuire a diffondere i valori di legalità, trasparenza e correttezza che da sempre caratterizzano il nostro operato, così come le battaglie che in questo senso abbiamo condotto insieme ad EFI già a Napoli. Nei prossimi giorni contiamo di poter incontrare enti, istituzioni e associazioni della città di Pozzuoli e della zona flegrea per poterci confrontare serenamente sul contributo che una realtà aziendale strutturata come la nostra può offrire per questo splendido territorio”.

 

Related posts

Campania, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nomina l’assessore Sonia Palmeri Cavaliere della Repubblica

Redazione

Mandolini sotto le Stelle. LA NOTTE MAGICA DI NAPOLI PER LE UNIVERSIADI Appuntamenti al Teatro Trianon

ANGELA ANDOLFO

La primavera cade a Novembre: presentazione a Meta di Sorrento

redazione

Lascia un commento