SULPEZZO.it
cronaca

La conoscenza e il sapere: conversazione al Rotary con protagonista Gianfranco Nicoletti

Il Magnifico Rettore dell’università Vanvitelli ha accettato l’invito del presidente del club Rotary Napoli Est Angelo Coviello: “Istruzione catalizzatore per la solidarietà globale”

La conoscenza e il sapere possono essere potenti catalizzatori di solidarietà, permettendo alle persone di comprendere meglio le realtà altrui, di empatizzare con esse e di agire in modo informato e collaborativo per promuovere il bene comune. È a partire da questa convinzione che il Rotary Club Napoli Est ha organizzato per il prossimo 26 marzo un incontro dall’emblematico titolo “La conoscenza e il sapere“.

La conviviale con coniuge, che sarà ospitata a partire dalle ore 20.00 al Grand Hotel Vesuvio (via Partenope 45, Napoli) mira a “illuminare il potere trasformativo dell’educazione e della solidarietà” nel nostro tessuto sociale.

L’incontro vedrà la partecipazione di un ospite d’eccezione in qualità di relatore principale: il Magnifico Rettore dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli Gianfranco Nicoletti. Già Segretario Generale della CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane), Nicoletti è alla guida dell’ateneo campano dal 2020, e in anni complessi come quelli appena trascorsi si è distinto per un approccio fortemente orientato verso l’innovazione e il miglioramento, non solo in termini di ricerca e didattica ma anche nel rafforzamento del legame tra università e territorio, senza trascurare l’importanza della ricerca come motore di crescita culturale e l’impegno verso una maggiore sostenibilità ambientale, la tutela della salute, e la promozione dell’accesso all’istruzione e della cittadinanza attiva.

Con lui, oltre al promotore dell’iniziativa, presidente del Rotary Club Napoli Est e coordinatore del gruppo Partenopeo Angelo Coviello ci saranno i presidenti degli altri club Rotary coinvolti nella serata: Paolo Manieri (Napoli Chiaja), Umberto Patroni Griffi (Napoli Parthenope), Marcello Picone (Napoli Castel Sant’Elmo), Peppe Ventrella (Napoli Sud Ovest). Previsti i saluti del Governatore del Distretto Rotary 2101 Ugo Oliviero.

“Nell’era dell’informazione in cui viviamo, riconosciamo che l’accesso alla conoscenza e al sapere non è solo un diritto fondamentale, ma anche un pilastro essenziale per lo sviluppo sostenibile e la coesione sociale”, spiega Angelo Coviello. Che continua: “Attraverso questo incontro, aspiriamo a esplorare le modalità con cui l’istruzione può fungere da catalizzatore per la solidarietà globale, promuovendo un dialogo inclusivo e costruttivo tra le diverse parti della nostra comunità. Il Rotary Club Napoli Est, insieme al gruppo Partenopeo, si impegna a sostenere iniziative che favoriscano la comprensione reciproca e l’azione collettiva verso obiettivi comuni”.

“In un momento in cui l’accesso alla conoscenza e al sapere è cruciale per il progresso sociale, è fondamentale sottolineare l’importanza dell’educazione come strumento per promuovere la solidarietà globale”, gli fa eco il governatore Ugo Oliviero. “Il Rotary Club Napoli Est e il gruppo Partenopeo dimostrano un impegno esemplare nel promuovere un dialogo inclusivo e costruttivo attraverso l’istruzione. Sono orgoglioso di sostenere questa iniziativa che incarna i valori rotariani di servizio e solidarietà, e che spero possa ispirare altri a seguire il loro esempio nel costruire un mondo più giusto e sostenibile”.

“Crediamo fermamente che, promuovendo la conoscenza e il sapere, possiamo costruire ponti di solidarietà che superano le barriere culturali, economiche e sociali”, afferma il presidente del Rotary Club Napoli Chiaja Paolo Manieri. “Insieme possiamo ispirare un futuro in cui l’educazione e la solidarietà camminano mano nella mano”, prosegue il presidente del club Rotary Napoli Parthenope Umberto Patroni Griffi. “Anche attraverso queste iniziative possiamo guidare il cammino verso un mondo più giusto, equo e sostenibile, nel pieno rispetto di quella che è la missione e di quelli che sono i valori rotariani”, ricorda Marcello Picone, presidente Rotary Club Napoli Castel Sant’Elmo. “Conoscenza e sapere sono valori fondanti della nostra città e della nostra comunità. Rimetterli al centro del dibattito è quasi un dovere per i nostri club”, chiude il presidente Rotary Club Napoli Sud Ovest Peppe Ventrella.

Related posts

Casalnuovo di Napoli, il noto sarto Michele Sabino omaggia il Museo Biblioteca Sociale Giacomo Leopardi

Redazione

NASCE S O U L’ S F A C E

Redazione

Al premio “Fabbrica del Paesaggio 2017” vince la Vigna di San Martino

Renato Aiello

Lascia un commento