SULPEZZO.it
cronaca

La Botte, il salotto di Piazza dei Martiri

Nel cuore della bella Napoli, per renderla ancor più luccicante. Un’osteria 2.0, richiamando le antiche tradizioni della cultura del vino e per riproporle con stile e gusto. La Botte, che si presenta come il salotto di Piazza dei Martiri, proporrà aperitivi accompagnati da drink e food dando il via ad un’avventura che si promette deliziosa. Un locale che fa del suo punto di forza la qualità, partendo da una carta dei vini di altissimo livello e selezionata attraverso degustazioni di esperti, con etichette e cantine di nicchia a proporre sapori unici. E ancora classicheggiando i primi 10 drink al mondo su carta e una cucina che si prospetta per palati fini, per un aperitivo da sorseggiare degustando al contempo club sandwich, schiacciate, piadine e soprattutto taglieri di salumi e formaggi composti sempre con prodotti non commerciali. Punto forte de La Botte, con il suo sommelier, è la possibilità non solo di scegliere tra vini assolutamente pregiati, ma anche di venire a conoscenza del percorso effettuato dall’uva fino al succo che si ritroverà nel calice. Ogni due settimane, saranno previsti infatti appuntamenti con degustazioni delle aziende vinicole selezionate, spiegando anche il senso della singola eventuale bollicina. Una meraviglia, La Botte, come dal sofà del salotto buono di Napoli, per un concetto di osteria che ritorna in versione classicheggiante, richiamando l’attenzione attraverso la bellezza del luogo e la prelibatezza dei calici e dei taglieri da gustare. Senza dimenticare la vicinanza con la clientela, per una cucina che quotidianamente proporrà due primi e quattro secondi, piatti pronti anche per gli uffici nelle vicinanze che potranno assaggiare la bontà de La Botte anche sul posto di lavoro. Insomma, un connubio perfetto di tradizione e modernità.

Related posts

Spiagge pulite, scende in campo ‘Let’s do it!’

redazione

Vasto, buche e avvallamenti al mercato rionale

redazione

II Congresso Nazionale di Meritocrazia Italia, definito il programma del 4 settembre: previsto l’intervento di Cacciari

Redazione

Lascia un commento