SULPEZZO.it
sport

Il derby del lago è sonoramente targato Como

Oliver Abildgaard mette un punto al derby del lago facendo un terzo goal da cineteca, dopo che il suo goal fu annullato per fuori gioco di un suo compagno. Questo dimostra che Il Como non vuole arrivare al campionato di massima serie con i Playoff ma direttamente e ce la probabilità che ce la possa fore poiché con la vittoria di oggi si porta ad un punto dalla seconda, con la quale ha lo scontro diretto il 9 marzo e il Parma primo in Classifica con 7 punti dal Como e il Palermo che perde, diciamo che la classifica per ora sorride al Como, che però per sorridere davvero deve attendere il risultato del Venezia che gioca domani. Alessandro Bellemo per a mio modestissimo parere uomo derby. Il divario di punti tra le due squadre si è visto già dal terzo minuto, quando è arrivato il Goal del magico Goldaniga. I tifosi della squadra allenata dall’inglese sugli spalti dello stadio del Lecco sono Stati circa 800 e migliaia da Casa.

Gli ospiti partono fortissimo e vanno in vantaggio al 3’: angolo di Strefezza sporcato dalla difesa, sfera che arriva sui piedi di Goldaniga che da due passi non sbaglia e segna la sua prima rete con la maglia lariana.

I padroni di casa rispondono al 15’ con Novakovich, che calcia con il sinistro ma la palla esce di poco a lato.

Al 21’ arriva, però, il raddoppio del Como con capitan Bellemo, che sugli sviluppi di un corner riceve da Nsame, controlla e di punta con il sinistro batte Saracco!

Altra grande occasione nel recupero del primo tempo: Verdi apre per Strefezza che mette in mezzo un bel pallone sul secondo palo su cui si avventa Nsame, che spreca tirando incredibilmente alto!

Gli ospiti al 69’ ci riprovano con Strefezza, che riceve palla da Gabrielloni e calcia ma Saracco compie un grande miracolo.

I lariani chiudono il match al 92’ con Abildgaard Nielsen, che recupera palla al limite, controlla e di sinistro fa 0 a 3.

Related posts

Oklahoma City Thunder, eterna finché “Durant”

Domenico Laudando

TRIONFALE SUCCESSO GIALLOROSSO: CANOTTIERI NAPOLI-MURI ANTICHI 6-5

ANGELA ANDOLFO

Guerriero Luvo Arzano nella tana del Marsala

redazione

Lascia un commento