27 Settembre 2022

SULPEZZO.it
politica

Il consorzio A.S.I. e il comune di Salerno lavorano sempre di più in sinergia

Il Comune di Salerno e il Consorzio Asi hanno avviato una collaborazione per il restyling delle rotatorie dell’area industriale. Dopo l’iniziativa pilota dello scorso anno, che interessò la rotatoria situata nei pressi della Motorizzazione di Salerno, con un intervento realizzato dalla Salerno Trasporti, si procederà con le rotatorie di viale Wenner, poste agli incroci con via Tiberio Claudio Felice e via De Luca.
Grazie all’accordo tra il Consorzio Asi ed il Comune di Salerno, queste due rotatorie sono state “adottate” da altrettante aziende (le concessionarie Autosantoro e Noviello) che ne cureranno la manutenzione. Continuano così i lavori in sinergia tra il consorzio A.S.I. e comune di Salerno che sono cominciati con l’iniziativa denominata “Adotta un’Aiola”. Il Sindaco Napoli si mostra sempre più presente e fattivo nel risolvere i problemi della città di Salerno, ascoltando  i cittadini. Questo è possibile anche grazie ad una grande squadra politica, tra assessori e consiglieri che non si sono mai tirati indietro e che vivono al fianco del cittadino, il quale in questo modo non si sente solo e parla con il politico esprimendogli tutte le sue perplessità e i suoi dubbi. Questa è una squadra ben oliata per governare una città come Salerno che non è facile da governare. Cosa è il consorzio A.S.I. di Salerno? è un Ente Pubblico Economico che, nel quadro delle previsioni di programmazione socio-economica della Regione Campania, ha lo scopo di favorire il sorgere di nuove iniziative imprenditoriali nei settori dell’industria e dei servizi all’interno del proprio comprensorio.

La Regione, in attuazione dell’articolo 65 del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616 (Attuazione della delega di cui all’art. 1 della legge 22 luglio 1975 n. 382),dell’articolo 36 della legge 5 ottobre 1991, n. 317 (Interventi per l’innovazione e lo sviluppo delle piccole imprese) e dell’articolo 2 del decreto-legge 20 maggio 1993, n.149, convertito con modificazioni dalla legge 19 luglio 1993, n. 237 (Interventi urgenti in favore dell’economia), disciplina l’assetto, le funzioni e la gestione dei consorzi per le Aree di sviluppo industriale della Regione Campania (Consorzi ASI)

Al Consorzio ASI di Salerno aderiscono 3 Comuni della provincia di Salerno e l’Amministrazione Provinciale di Salerno.

Le aree consortili sono suddivise in 4 agglomerati: Battipaglia, Cava de’ Tirreni, Fisciano-Mercato San Severino e Salerno.

Il Consorzio per l’A.S.I. di Salerno, nell’ambito di quanto previsto dal proprio statuto, dalla normativa nazionale e regionale nonché dal Contratto d’Area di Salerno ex lege n°662/96 art.2 comma 203 lett. f) e Delibera CIPE del 21 Marzo 1997 punto 3, gestisce anche le aree industriali di Buccino, di Contursi, di Oliveto Citra e di Palomonte realizzate in provincia di Salerno ai sensi dell’art. 32 della legge 14 Maggio 1981.

In particolare esercita le funzioni amministrative relative al completamento degli insediamenti produttivi nelle aree medesime.

Le infrastrutture delle Aree per Insediamenti Produttivi (ex Legge 219/81) sono gestite dal CONSORZIO GESTIONE SERVIZI (C.G.S.) di Salerno che è una società a partecipazione del Consorzio A.S.I..

Related posts

Nasce l’Osservatorio del Mercato del Lavoro in Campania

Redazione

Giunta regionale approva riorganizzazione rete scolastica 2014 – 2015

redazione

Palmeri, Sicurezza e prevenzione degli infortuni sul lavoro: “Obiettivo prioritario.”

Redazione

Lascia un commento