SULPEZZO.it
post

Il Blu carpet del festival per ragazzi, dopo aver annunciato la presenza di Sorrentino annuncia anche Borghi con il suo nuovo lavoro dopo la malattia

BIOGRAFIA

Alessandro Borghi è un attore italiano, nato a Roma. Inzia la sua carriera come stuntman grazie alla passione per lo sport e le arti marziali. Dopo aver preso parte a numerosi progetti televisivi, viene scelto da Stefano Sollima come pugile per la serie Tv di culto “Romanzo Criminale 2”, e ricordiamo il suo esordio al cinema con “5” di Francesco Dominedò. Il 2014 è un anno importante per Alessandro: Sollima lo sceglie nuovamente, questa volta protagonista del film “Suburra”, mentre nel 2015 Claudio Caligari gli affida il ruolo da protagonista in “Non essere cattivo”, presentato alla 72ima Mostra del Cinema di Venezia e acclamato da pubblico e critica, soprattutto per la magnifica interpretazione degli attori. Nel 2016 invece interpreta Luigi Tenco nel film “Dalidà“, prossimamente al cinema, e viene scelto da Michele Vannucci come protagonista della sua opera prima “Il più grande sogno mai sognato“. Alessandro è stato premiato dai giornalisti del Sngci e dai critici del Sncci che gli hanno consegnato il Nuovo Imaie Talent Award come miglior attore italiano emergente per le straordinarie capacità interpretative dimostrate.

  • Filmografia:

    CINEMA
    Cinque, regia di Francesco Dominedò (2011)
    Roma criminale, regia di Gianluca Petrazzi (2013)
    Di tutti i colori, regia di Max Nardari (2014)
    Non essere cattivo, regia di Claudio Caligari (2015)
    Suburra, regia di Stefano Sollima (2015)

    TELEVISIONE
    Distretto di polizia – serie TV, episodio “Un gesto disperato” (2006)
    Io e mamma – miniserie TV (2007)
    R.I.S. – Delitti imperfetti – serie TV, quinta stagione, episodio “Il mistero del bosco” (2009)
    Sant’Agostino – miniserie TV (2010)
    Romanzo criminale – La serie – serie TV, seconda stagione, episodio 7 (2010)
    La narcotici – serie TV, prima stagione, episodio 1 (2011)
    Rex – serie TV, quarta stagione, episodio “Vendetta” (2011)
    L’isola – serie TV, 8 episodi (2013)
    Che Dio ci aiuti – serie TV, seconda stagione, 8 episodi (2013)
    Squadra mobile – serie TV, 4 episodi (2015)
    Non uccidere – serie TV, episodio 3 (2015)

    VIDEOCLIP
    Basta così dei Negramaro, regia di Paolo Marchione (2011)
    Tutto qui accade dei Negramaro, regia di Marco De Giorgi (2016)

    Nel 2021 affianca Jasmine Trinca nel film Supereroi. Nell’aprile 2023 dichiara di essere affetto dalla Sindrome di Tourette. L’anno seguente interpreta Rocco Siffredi in Supersex, serie Netflix della quale è anche produttore associato. Dopo la Malattia dichiarata nel 2023,  il famoso attore Italiano torna sullo schermo con un film dal titolo The Captive cioè il Prigioniero, dove Borghi interpreta   ecco la trama:El Cautivo, questo è il titolo originale del nuovo film diretto da Alejandro Amenabar incentrato sulla vera storia dello scrittore dell’iconico Don Chisciotte Miguel de Cervantes. Nel film (in inglese The Captive) il ruolo del romanziere è affidato al nostrano e fidatissimo vincitore del David di Donatello Alessandro Borghi che reciterà a fianco di Julio Peña (visto su Netflix nel recentissimo Berlino).

    Siamo nell’Algeri del 1575 e Miguel de Cervantes è ancora un giovane della Marina spagnola ferito e preso in ostaggio dai corsari ottomani. Mentre attende una morte quasi certa, se i suoi connazionali non saldano il riscatto quanto prima, trova una “fuga” per evadere mentalmente dalla prigionia: scopre l’arte della narrazione.

    “Le sue storie, costruite sulla base della resilienza e della speranza, affascinano i suoi compagni di prigionia e catturano l’attenzione di Hasan, l’enigmatico e temuto Bey di Algeri, accendendo un’affinità segreta tra il sequestratore e il prigioniero”, riporta Variety. “I sospetti aumentano in mezzo alle crescenti tensioni in città e Cervantes, spinto da un incrollabile senso di ottimismo, escogita un audace piano per la libertà”.

    Per il film distribuito da Film Constellation, Amenábar (The Others) ha dichiarato: “In questo film, come ho fatto nei miei precedenti, giocherò con i contrasti: tra la realtà oscura che Miguel de Cervantes viveva e il potere della fabulazione, tra gli epici tentativi di fuga e le miserie della prigionia, tra la crudeltà dei suoi carcerieri e il paradiso dell’hammam e la gioia delle strade di Algeri. Miguel de Cervantes ha vissuto tutto questo, ed è proprio questo che ha condizionato l’umanesimo e la complessità della sua opera. Si sa che all’epoca scriveva già, e uno dei suoi racconti nel Don Chisciotte, chiamato appunto “Il prigioniero”, contiene numerosi riferimenti autobiografici. Miguel de Cervantes ha lasciato una grande storia non raccontata: la sua. È ora di ascoltarla”.

    Fabien Westerhoff di Film Constellation ha aggiunto: “La capacità emozionante di Alejandro Amenábar di immergersi nella mente e nella psicologia di un personaggio è impareggiabile. Vedere il mondo dagli occhi di uno dei geni letterari più iconici al crocevia di due civiltà sarà un piacere per il pubblico di tutto il mondo.”

    The Captive, costato circa quindici milioni di dollari, verrà girato in Spagna, tra Valencia, Alicante e Siviglia e l’inizio delle riprese è previsto per aprile.  L’attore protagonista sarà a Giffoni per presentare questo nuovo lavoro il 25 luglio al festival per ragazzi e lo presenterà a giurati e stampa presenti.

Related posts

TERMINATE LE RIPRESE DEL NUOVO VIDEO DI SERGIO BRUNO

Donatello ciullo

L’ULTIMA PREGHIERA | IL PRIMO SINGOLO DI FLORA

greys

Il nuovo lavoro di Sagoma

Desagency

Lascia un commento