20 Novembre 2019

SULPEZZO.it
appuntamenti ARTE

Grande successo per la mostra I colori dell’inclusione a San Domenico Maggiore

I COLORI DELL’INCLUSIONE, grande successo per la mostra collegata al festival INTRECCI a Napoli

Grande successo per la presentazione alle scuole della mostra ‘I COLORI DELL’INCLUSIONE’ a cura del fotografo partenopeo Rosario Morisieri,  esposizione che si collega a ‘INTRECCI’, il festival del welfare e dell’intercultura, rassegna culturale in programma fino al 31 ottobre che metterà in luce il valore essenziale del welfare e dei servizi di protezione sociale nella città di Napoli.

Tantissimi bambini e ragazzini di varie età hanno dimostrato un grande interesse per la mostra, allestita presso la sala della biblioteca del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore con quarantanove storie fotografiche (tre scatti per quarantanove fotografi partecipanti), sette gruppi guidati da sette tutor e ognuno con un colore al quale è stato dato un significato diverso, ben espresso nei diversi scatti secondo il sentire di ogni partecipante.

All’evento sono intervenuti anche il sottosegretario all’istruzione Peppe de Cristofaro e Maria Luisa Iavarone, presidente dell’associazione ARTUR e mamma di Arturo, il ragazzo accoltellato due anni fa da una baby gang a Napoli.

“Mio figlio non racconta solo le ferite sue – spiega – ma le ferite di un’intera città. E queste ferite si chiamano povertà educativa, dispersione scolastica ed esclusione sociale. I nostri amici immigrati – continua – ci aiutano a realizzare un lavoro che fa bene a tutti quanti noi perché ci aiuta a infittire le trame di questo tessuto sociale a volte slabbrato, di questa incapacità di tenderci la mano. Dobbiamo essere capaci – continua – di fare delle azioni di cambiamento, concrete, dal basso, nel nostro piccolo. Nell’essere cittadini che partecipano alla costruzione di un futuro migliore. Mai più vorremmo vedere quelle immagini della madre che stringe il suo bambino senza vita in fondo al mare”. E rivolgendosi ai ragazzi chiosa: “A me non piace dire che voi siete il futuro, come se l’avvenire fosse sempre qualcosa che debba ancora accadere, voi siete il presente e noi su questo presente vogliamo scommettere, perché è oggi e domani mattina quello che noi dobbiamo realizzare insieme”.

Il vernissage della mostra è in programma alle ore 18 di sabato 26 ottobre 2019, mentre lunedì 28 Ottobre alle ore 11.00 ci sarà un incontro con il Garante dei diritti dei detenuti Samuele Ciambriello, il caffè delle Lazzarelle e le cooperative che lavorano con i detenuti. Ecco l’elenco di tutti i gruppi e dei partecipanti.

GRUPPO VERDE – Francesca Sciarra (tutor), Francesca Fratta, Emilia Sensale, Ines Princigalli, Raffaele De Santis, Carlo Scippa, Vito Lisi.

GRUPPO ARANCIONE – Gianni Biccari (tutor), Francesca Cilento, Salvatore Elefante, Sabrina Mastrogiovanni, Michele De Filippo, Antonio Trincone, Vincenzo Evangelista.

GRUPPO INDACO – Paola Cimmino (tutor), Giulia Morrica, Ida Gambardella, Mariano Stellatelli, Teresa Spagnoletti, Dario Frattolillo.

GRUPPO GIALLO – Gianfranco Irlanda (tutor), Gennaro Fusco, Diana Caliman, Riccardo Petrone, Francesco Imperato, Sax Palumbo, Emanuela Totaro.

GRUPPO BLU – Matteo Anatrella (tutor), Aldo Romana, Gerardo Capriglione, Roberto Palmieri, Marta Sofia Ribeiro, Domenico Petrellese, Ilaria Maglione.

COLORE ROSSO – Bruno Ciniglia (tutor), Luigi Rossi, Antonella Dini, Angelo Moscarino, Gabriella Imparato, Eduardo Liccardi, Ylenia Vestrucci.

GRUPPO VIOLA – Elena Caporicci (tutor), Imma Auriemma, Francesco Bello, Annunziata Romano, Salvatore De Rosa, Giuseppe Donzelli, Dario Oropallo.

Related posts

Voci di Contrabbando: la nuova stagione del Te.Co. – Teatro di Contrabbando

Redazione

26 febbraio – Quando avevo 20 anni, presentazione del libro di Ettore De Lorenzo

redazione

Kami Beach: club supremo dell’estate

redazione

Lascia un commento