18 Agosto 2019

SULPEZZO.it
cronaca

Giornalismo online, quale futuro?A Napoli corso OdG – Nexting su video, web e social network


12 giugno 2019, dalle ore 09.30
Emeroteca Tucci (Palazzo delle Poste) – Piazza Matteotti 2 (Napoli)il corso è valido per l’aggiornamento professionale dei giornalisti    


Intercettare il cambiamento anziché inseguirlo. In un settore – quello giornalistico – che in passato ha pagato caro la disruptiondigitale, si prova a individuare in un mondo in continua evoluzione quali saranno i prossimi standard di fruizione online dell’informazione.

L’Ordine dei Giornalisti della Campania e Nexting, agenzia di comunicazione specializzata in soluzioni broadcast, hanno organizzato un corso dal titolo “Broadcast e social network. il web-journalism si adegua a nuovi standard di qualità“. 

Sarà l’occasione per cercare di comprendere in che modo su web, e specialmente sui social network, il modo di fare informazione sta cambiando così come cambiano le piattaforme che i professionisti del settore utilizzano quotidianamente.

L’appuntamento è per venerdì 24 maggio 2019 a partire dalle ore 9.30 all’Emeroteca Tucci, all’interno del Palazzo delle Poste di Piazza Matteotti 2 (Napoli). L’incontro formativo, che da’ diritto a 4 crediti formativi per i giornalisti, sarà aperto dai saluti del presidente dell’OdG Campania Ottavio Lucarelli. Seguiranno gli interventi di Enrico Parolisi (formatore, giornalista e media specialist di Nexting); Gianluigi Bagnulo (giornalista di Sky Sport); Antonio Palmieri (broadcast specialist e Italian customer care per Dejero Labs). Previste inoltre alcune dimostrazioni pratiche sull’utilizzo di strumentazioni all’avanguardia per lo streaming online in qualità televisiva. 

Per le iscrizioni è possibile visitare il sito Sigef.

Related posts

5X1000 a Traparentesi Onlus: utile, semplice e gratuito

Redazione

Rimosse le panchine a piazza Carlo III, la Municipalità: “Diventi come il Parc Guell di Barcellona”

Redazione

Sociale, al via progetti Servizio Civile Amesci: coinvolti in Campania 740 giovani per un investimento di circa 4 milioni di euro

Redazione

Rispondi