29 Novembre 2022

SULPEZZO.it
giornalismo: giornalista alle prese con la macchina da scrivere
post

Giornalismo, OdG pubblica il vademecum per le cause di lavoro

Diritto del Lavoro e giornalismo: è online e liberamente scaricabile l’ultimo Quaderno del Cnog, “Cause di lavoro, quando si vince e quando si perde”

Il vademecum raccoglie 53 sentenze e conciliazioni di cause di lavoro giornalistico. Si tratta di azioni intraprese da giornalisti e fotogiornalisti italiani della carta stampata, delle tv, delle agenzie di stampa. Il Quaderno del Consiglio nazionale dell’Ordine vuole essere uno strumento in mano ai colleghi giornalisti che stanno pensando ad un’azione legale verso le aziende per veder riconosciuto il proprio ruolo: sintetizza i 53 casi in schede con le storie e gli elementi di diritto (citazioni di sentenze di Cassazione) che hanno portato le corti a decidere in un senso o nell’altro. Realizzato con un lavoro che ha impiegato due anni, anche per la raccolta dei materiali, dal Gruppo di lavoro Precari e Freelance del Cnog, il vademecum di recente é stato presentato a Milano al Circolo della stampa (link a http://www.odg.it/content/cause-di-lavoro-quando-si-vince-e-quando-si-perde ) ed è diventato un corso di formazione itinerante, gratuito e del valore di quattro crediti formativi, che nei prossimi mesi si svolgerà in varie Regioni italiane. Il prossimo appuntamento, già presente nella piattaforma Sigef, si svolgerà a Vicenza il 10 dicembre, pomeriggio. Ai corsi parteciperanno l’avvocato lombardo Gianluca Francioli, che ha analizzato e commentato le sentenze presenti nel vademecum, alcuni membri del Gruppo di lavoro Precari e Freelance del Cnog, oltre a esponenti degli ordini regionali e dei sindacati regionali.

Related posts

Silvio Ferro And The Soulmates senza filtri nella versione live in studio del loro nuovo singolo “Stand By The River”

Gino Lepure

Silvio Ferro e i suoi Soulmates rompono il ghiaccio con il singolo “Fill The Cup”

Gino Lepure

I Metal Detektor hanno pubblicato Royal Rumble

Gino Lepure

Lascia un commento