SULPEZZO.it
post

Giffoni si presenta il 9 luglio alle ore 11, purtroppo con dei tagli ma con un programma fitto

Martedì 9 luglioalle 11.00, sarà presentato tutto il programma della 54esima edizione del Giffoni Film Festival, prevista dal 19 al 28 luglio.

Giffoni ha scelto di iniziare il suo racconto da un luogo che è casa, radici, visione del futuro: la Multimedia Valley, un’idea diventata realtà grazie alla dedizione e alla passione di chi ha creduto all’impossibile, immaginando spazi e contenuti, trasformando un’utopia in un’industria culturale, amata e conosciuta in tutto il mondo. La narrazione del programma di #Giffoni54 partirà, dalla Sala Blu, tra il calore di chi attende, ogni anno, il festival con ansia ed emozione: tra l’abbraccio dei giffoner e delle loro famiglie, sono loro a rendere unico ogni momento. Giffoni è pronto, quindi, per annunciare un programma di grande qualità artistica tra anteprime, eventi speciali, talenti, ospiti e presenze istituzionali.

Sarà un momento di gioia e di felicità per tutti. Per accreditarsi è necessario inviare una mail scrivendo il proprio nome e la testata di riferimento a comunicazione@giffoni.it entro lunedì 8 luglio.

 

Per chi non potrà partecipare in presenza è prevista la diretta sul sito giffoni.it e sulla pagina Facebook: https://fb.me/e/4tsWCXsMQ 

Il festival si appresta alla presentazione tra certezze  e delusioni. certezze che sono quelle che sarà un evento da brividi, quei brividi che scendono dalla colonna vertebrale e sono capaci di riscaldarti quel muscolo involontario che tutto il mondo chiama volgarmente cuore. Questo Muscolo che è capace di farti provare un’ emozione piccola ma capace di muovere il mondo, sto parlando dell’amore, quello che provano persone come il giornalista che scrive questo articolo quando si parla di questo  festival, perché se  il sottoscritto non fosse stato innamorato di questa manifestazione cinematografica, dove il cinema è solo un pretesto, perché la reale motivazione che muove questo festival è l’aggregazione e l’integrazione culturale  che in modo silente fa una mamma di un giurato italiano che ospita un giurato della stesso team ma di etnia diversa. Se lo scrivente giornalista di questo pezzo non avesse capito  questo e non fosse innamorato di questo aspetto non avrebbe proprio chiesto l’accredito per partecipare a questo evento per quattordici anni, interrotti solo i due anni del covid che ha paralizzato il mondo. Adesso si è saputo da qualche ora che in questa edizione non ci saranno i concerti, elemento caratterizzante delle precedenti 53  edizioni. Adesso gli innamorati di questa vita hanno organizzato una petizione per salvare i concerti del Giffoni film festival, che per molti è linfa vitale. Tutto   questo è successo grazie al ministro Fitto, il quale sulle carte ha dato il bollino verde al sistema Giffoni, scrivendo pagine e pagine  su quanto  questo sistema fa crescere la cultura di tutti dal più piccolo all’adulto e poi  ha bloccato, per fortuna solo temporaneamente, perché lo Stato ha perso al TAR  e al Consiglio di Stato e quindi dovrò risarcire la Regione che ha dato i soldi per evitare che questa macchina si fermasse ma ovviamente non ha potuto dare quanto dava lo Stato nella persone del Ministro di Coesione, quindi la Direzione  dovendo tagliare ha deciso di tagliare  i concerti non sulla qualità dei film. sappiamo che però ci saranno artisti di strada che dalle 22 cominceranno le attività ludiche per far divertire tutti i partecipanti, gli artisti sono nazionali che internazionali,  ci sarà il Giffoni sport, il Giffoni food e tanto altro. Questa redazione ti chiede di firmare la petizione  di cui ti lascia il Link qui sotto per far tornare la Musica al Festival perché la musica è vita. 

https://www.change.org/p/riportiamo-la-musica-al-giffoni-film-festival?recruiter=77194854&recruited_by_id=6ce13adf-037d-405a-8d5f-d0b9fa2a2253&utm_source=share_petition&utm_campaign=psf_combo_share_initial&utm_term=petition_dashboard&utm_medium=facebook&utm_content=fht-490123361-it-it%3A3

Related posts

“Madness”, online il video del nuovo singolo dei Suck my Blues

Cirillo

Chiara Taigi Augura Buon 2024 su RAIPlay! Programma Uno Mattina in Famiglia su RAIUNO – Rivedi la puntata del 31 Dicembre 2023 – Un Brindisi del La Traviata tutti insieme!

UfficioStampaChiaraTaigi

In onda lo spot D&G girato a Napoli con le star del Trono di Spade

Renato Aiello

Lascia un commento