20 ottobre 2018

SULPEZZO.it
cronaca

Furio Benussi ospite del Project visit Napoli

Mercoledì 9 maggio 2018 

Furio Benussi, campione della Barcolana e ambassador di Fondazione Laureus incontra i bambini del progetto Polisortiva Laureus

Il coinvolgimento di Furio Benussi – campione di vela triestino – avverrà nella project visit di quest’anno si realizzerà presso la Scuola Vela di Mascalzone Latino.

L’inserimento della Vela come disciplina sportiva proposta ai nostri ragazzi è avvenuta quasi da subito.

Arrivare alla Scuola Vela ha significato, per tutti, uscire dal proprio quartiere di appartenenza e per qualche bambino, anche se sembra paradossale, addirittura venire in contatto col mare per la prima volta.

I quartieri in cui svolgiamo la nostra attività, che si trovino in periferia, (Soccavo, Scampia o Secondigliano)   o in centro, (Forcella, Quartieri Spagnoli), in cui le difficoltà sociali sono sempre rilevanti ed è necessaria una continua la proposta di riferimenti culturali alternativi a quelli di tipo camorristico, sono molto chiusi in se stessi quasi come se fossero città nella città.

Quest’anno,  anche grazie alla collaborazione e il sostegno con il Pio Monte della Misericordia – istituzione benefica antichissima, è stato attivato un intervento che ha come obiettivo specifico il contrasto alla dispersione scolastica, sono stati coinvolti 10 bambini delle scuole medie provenienti da due quartieri di Napoli, Quartieri Spagnoli e Forcella.

Nell’individuare i ragazzini sono state infatti coinvolte due scuole: gli Istituti Scolastici Scura e Ristori.

I ragazzi in questione hanno enormi difficoltà a frequentare la scuola per cui durante l’orario scolastico gli è stato proposto di iniziare per due volte a settimana il corso di vela.

La prima bozza di programmazione attuale prevede:

TIMING

Ore 12.30: i bambini escono da scuola per recarsi alla scuola vela

accompagnati da Furio – incontro a scuola con il Preside

Ore 14.00: allenamento con un gruppo di 15 bambini

Ore 15.00: Interviste

E’ prevista anche la visita dell’Assessore allo Sport del Comune di Napoli,  Ciro Borriello.

Marvin Hagler a Napoli!

Fondazione Laureus Italia Onlus organizza anche quest’anno l’evento finale del progetto Polisportiva Laureus Napoli che coinvolge più di 270 bambini e ragazzi che vivono in contesti fortemente deprivati dal punto di vista sociale ed economico.

Per l’occasione Marvin Hagler – il grande campione di boxe Academy Members di Fondazione Laureus – incontrerà insieme al Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, all’Assessore allo Sport Ciro Borriello e ad Alex Gerogetti  della Canottieri,  i ragazzi della scuola  Sauro Pascoli la mattina e visiterà le attività del progetto il pomeriggio.

Segue il programma dettagliato:

Project visit Napoli

10 maggio 2018

Descrizione del contesto

La project visit di quest’anno si realizzerà presso la Scuola di Secondigliano I.C. Sauro Pascoli che coinvolge circa 70 ragazzi all’interno del progetto.

Secondigliano è considertato uno dei quartieri più difficili della città. Così come Scampia (quartiere con cui confina), presenta una forte presenza dei fenomeni di tipo camorristico e alti livelli di disoccupazione. Per questo motivo la scuola costituisce un forte presidio di promozione della legalità anche attraverso una costante azione di prevenzione e contrasto alla dispersione scolastica.

Nel primo pomeriggio, ci sarà la possibilità di visitare alcune delle palestre in cui si svolgono le nostre attività: No Limits a Secondigliano dove si pratica il Karate e la Ginnastica artistica.

TIMING

Ore 12.00: incontro presso l’Istituto Sauro Pascoli

  • Lo Sport per diventare uomini migliori: Hagler racconta  la sua storia straordinaria ai ragazzi di Secondigliano; interverranno Luigi De Magistris Sindaco di Napoli e Piero De Luca Dirigente Scolastico dell’I.C. Sauro Pascoli, Alex Georgetti della Canottieri Napoli.

Ore 15.00: Giro per il quartiere di Secondigliano

Ore 15.30: inizio degli allenamenti presso la palestra di No Limits a Secondigliano – Hagler incontra i piccoli atleti Laureus di Ginnastica artistica e Karate.

Related posts

CUORE DI NAPOLI, torna l’hashtag scultura antropologica vivente in città

Renato Aiello

Rassegna Culturale “Proscenio dei Talenti, la creatività cambia Napoli”

Mimmo Caiazza

Città della Scienza, “l’accordo impedisce il recupero dell’arenile”

redazione

Rispondi