14 Febbraio 2020

SULPEZZO.it
comunicati stampa

ForK People to change

Avvio delle attività dei laboratori del centro di sviluppo locale per favorire la creazione delle condizioni di inserimento sociale e lavorativo dei giovani

Lunedì 19 novembre ore 11 presso lo spazio di vico Sottomonte
ai Ventaglieri – angolo Vico Lepre

Presenti il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, l’Assessore ai Giovani Alessandra Clemente, Valentina Costa Presidente Sagapò

Al via, nei pressi dei locali del Parco Ventaglieri, il progetto «ForK People to change».
Si tratta di una iniziativa sociale finanziata dal Dipartimento della gioventù e del Servizio Civile Nazionale, a cura dell’Associazione Sagapò insieme a Project Ahead, l’Associazione Microlab onlus, Meridonare, Informatici senza Frontiere onlus, Impact Hub, Make a Cube, Muni onlus, in collaborazione con Comune di Napoli e con l’associazione Sgarrupato.
Il progetto si propone di sostenere un modello di sviluppo locale basato sull’imprenditoria sociale giovanile. L’obiettivo generale è quello di realizzare un centro di sviluppo locale che favorisca la creazione delle condizioni per l’inserimento sociale e lavorativo dei giovani.
Presente all’incontro il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris con l’Assessore alle Politiche Giovanili Alessandra Clemente. Il progetto verrà illustrato alla stampa e agli addetti ai lavori dalla Presidente di Sagapò Valentina Costa.
ForK favorisce l’auto-imprenditorialità e il lavoro autonomo, valorizzando la creatività dei giovani e la collaborazione e condivisione tra professionalità differenti. La realizzazione di iniziative imprenditoriali socialmente innovative sarà il presupposto per l’integrazione e il benessere economico per l’intera comunità territoriale e verrà avviata attraverso laboratori di Upcycling, Digital fabrication, robotica e riciclo creativo.
Il progetto è pensato per promuovere il confronto tra giovani in diverse condizioni sociali attraverso uno scambio multisettoriale guidato da esperti di co-progettazione e co-working.
Grazie alla costruzione di percorsi di emersione d’idee e co-creazione di nuove iniziative imprenditoriali multiculturali, si vuole favorire la nascita di imprese sociali innovative guidate da giovani con una rilevante componente multiculturale e femminile.
ForK rappresenta uno spazio di apertura alla città ed al territorio per favorire un continuo empowerment dei giovani coinvolti nelle attività ed una contaminazione continua con altre iniziative locali.

Related posts

GUARDIE GIURATE, USB: BUONA L’ADESIONE ALLO SCIOPERO

Redazione

VESEVUS DE GUSTIBUS IL 15 E 16 GIUGNO A SOMMA VESUVIANA

Redazione

L’AIES al MANN per il convegno sulla conservazione dei Beni culturali

redazione

Lascia un commento