21 Gennaio 2019

SULPEZZO.it
Alessia Grande
musica

Flamexia presenta il suo “Disastro Impatto Destino” il 23 novembre a Milano

Alessia Grande in arte Flamexia, è una giovane artista nata il 31.08.92 a Pinerolo.
Cantante, scrittrice, compositrice.
Inizia gli studi presso una scuola di musica e teatro all’età di 15 anni
Pubblica il suo primo romanzo “La foresta nera” nel 2016 con Cavinato Editore International

Attualmente sta ultimando i ritocchi finali della sua prima uscita discografica dal titolo DISASTRO IMPATTO DESTINO, etichetta L’Atlandide, un progetto particolare con varie sfumature, in uscita a novembre 2018. Il disco è un percorso che guida l’ascoltatore all’interno di un’idea musicale innovativa che unisce sound contemporaneo ad influenze orchestrali e trip hop.

«Spesso il genere trap, come il rap, vengono associati a mancanza di contenuti, melodie – ci spiega Flamexia Io credo invece che siano generi che danno spazio alla creatività e all’innovazione. Il mio desiderio è quello di mostrare le moltissime sfumature che derivano da un sound moderno, e la vastità di stimoli che un artista può cogliere».

La scelta di utilizzare due lingue all’interno del disco (italiano ed inglese), come la varietà dei temi toccati, vogliono accentuare il messaggio dell’album: «Nella musica non esiste alcun limite. La musica è emozione. La musica è libertà». Conclude Flamexia.

Il disco Disastro Impatto Destino vuole trasmettere nelle dieci tracce proposte più una hidden track, proprio questo concetto. Libertà nelle melodie, emozioni nei testi.

Grintosa e piena di energia, spicca per il suo look eccentrico e la sua forte personalità, Flamexia presenterà il suo debut album Venerdì 23 novembre in una serata Live, organizzata da 0371 Music Press e Desa Comunicazioni, a La Beata Quartina Dell’Alabama di Milano.

Info e Contatti
https://www.facebook.com/Flamexiaofficial/
https://www.instagram.com/flamexia

Related posts

The Newlanders, nuove date per il tour

Peter Frets

TARANTA POWER: 20 anni di battito del Sud

Mimmo Caiazza

La Diablada partenopea di Alessio Arena, sospesa tra valorizzazione delle origini e spirito cosmopolita

Tania Sabatino

Rispondi