SULPEZZO.it
comunicati stampa

Fiera della Casa e non solo: alla Mostra d’Oltremare… si gioca con i Ludobus!

Cosa ci fanno 13 Ludobus provenienti da tutta Italia alla Mostra d’Oltremare di Napoli? Quest’anno si riuniscono per il LudobusSì, la festa nazionale del gioco itinerante di ‘ALI per Giocare’ (l’Associazione Nazionale dei Ludobus e delle Ludoteche Italiane), giunta alla sua tredicesima edizione..
L’appuntamento è per sabato 30 giugno dalle ore 11.00 alle ore 20.00 dove Ludobus provenienti da tutto il Paese trasformeranno i giardini antistanti la Fontana dell’Esedra in una grande e festosa ludoteca all’aperto, con ingresso gratuito per adulti e piccini.
L’evento, organizzato dall’Assessorato al Welfare del Comune di Napoli in collaborazione con la Cooperativa Sociale Progetto Uomo nell’ambito del progetto “Una città per giocare” con l’intento di realizzare in città eventi e percorsi territoriali basati sull’utilizzo del gioco come buona prassi di cittadinanza. 
“Un appuntamento storico come quello della Fiera della Casa è lo spazio perfetto per far giocare le famiglie. Quello dei Ludobus è un appuntamento che segue la Giornata Mondiale del Gioco dello scorso 26 maggio, celebrata in Villa Comunale – spiega l’Assessore al Welfare Roberta Gaeta – e si inserisce nel calendario di appuntamenti con l’obiettivo di portare la cultura ludica in città.  La Mostra d’Oltremare è un luogo a misura dei bambini: sabato 30 i viali risuoneranno delle loro risate e gli spazi verranno adibiti in aree gioco dove trascorrere momenti spensierati”.
“Il Ludobus – aggiunge la responsabile del progetto, Viviana Luongo – è un mezzo grazie al quale è possibile proporre una nuova relazione con l’ambiente urbano, in grado di accrescere nei bambini la consapevolezza che gli spazi in cui viviamo possono essere trasformati e avvicinati alle loro esigenze e, quindi, l’ autostima. Perché i bambini nelle grandi città non si vedono, non esistono e nessuno si preoccupa che possano muoversi e giocare per le strade, mentre il Ludobus è perfetto per creare un momento di festa ‘spontanea’ semplicemente attrezzando e animando aree dimenticate e facendo riscoprire il piacere di stare insieme”.
L’iniziativa sarà preceduta il giorno 29 giugno  da una giornata di Formazione  dello staff di Ali Per Giocare per tutti gli operatori del settore, genitori, appassionati sul tema “GIOCO E SPAZIO URBANO” a cui è possibile iscriversi mandando una mail a info@unacittapergiocare.it

Related posts

Pastificio Di Martino rinnova il suo sostegno a Leguminosa

Anna Baldini

Blown Wind: il nuovo must italiano dello Street Style

Mimmo Caiazza

Giacomo Casanova torna a Napoli

redazione

Rispondi

Accedi

Do not have an account ? Register here
X

Registrati