16 Luglio 2020

SULPEZZO.it
appuntamenti cultura

Festival delle Lezioni di Storia e la dialettica noi e loro: da domani, giovedì 27 febbraio, l’avvio

NOI E LORO

Parte giovedì il Festival delle Lezioni di Storia

DAL 27 FEBBRAIO AL 1 MARZO 2020

Giovedì 27 febbraio riparte il Lezioni di Storia Festival. Alcuni tra i più autorevoli storici italiani e stranieri arriveranno a Napoli per dare inizio ad una vera e propria maratona di quarantanove appuntamenti e quattordici eventi collaterali che si susseguiranno in 18 sale durante i quattro giorni del Festival.

Ad aprire la manifestazione alle ore 10,30 al Teatro Bellini di Napoli il tema “Identità, diversità e inclusione” con Giuseppe Laterza, Marinella Pomarici e Gabriele Russo, coordinati dal Piero Sorrentino. 

Alle ore 12.00  Emilio Gentile declinerà il tema “noi e loro” partendo dallo sguardo irriverente del principe Antonio de Curtis, in arte Totò, secondo il quale la storia del mondo si risolve nelle vicende di due grandi gruppi umani: gli uomini e i caporali.

Tra gli incontri da segnalare la lezione del prof. Marco Meriggi, che in Accademia alle 16.00, ripercorrerà la storia delle élites italiane da Camillo Benso Conte di Cavour fino ad oggi. John Foot al Teatro Bellini (17.30) si soffermerà su una vera e propria icona identitaria della città di Napoli e del calcio in generale: Diego Armando Maradona.  La sera, sempre al Teatro Bellini, Amedeo Feniello e Alessandro Vanoli, accompagnati dagli artisti Dolores Melodia e Carlo Mascilli Migliorini, porteranno in scena “Il nemico siamo noi”, una lezione/spettacolo per comprendere la nostra identità attraverso la lente del nostro nemico di turno.
“Comprendere le ragioni e i modi in cui l’umanità fin dalle sue origini si è costituita e divisa in ‘noi’ e ‘loro’ – riflette l’editore Giuseppe Laterza – ci consente forse di immaginare un ‘noi’ universale e un mondo meno frammentato e conflittuale in cui cadano quei muri fisici e culturali che dividono i tanti ‘noi’. Un tema affascinante e complesso che, durante il Festival, sarà sviluppato da alcuni tra i migliori storici italiani e stranieri nelle forme più diverse, attraversando letteratura, arte, cinema, fumetti.”

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Tutte le info e il programma sono disponibili su www.lezionidistoriafestival.it

Il Festival è progettato e ideato da Editori Laterza con la Regione Campania ed è organizzato dall’Associazione “A voce alta” e dalla Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini, con la partnership di MANN, Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina – Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Accademia di Belle Arti, Conservatorio San Pietro a Majella Liceo Vittorio Emanuele II.

Promozione e Comunicazione sono a cura della Scabec, società in house della Regione Campania.

ACCREDITI STAMPA LEZIONI DI STORIA FESTIVAL 2020 

I giornalisti che vogliono partecipare al festival possono ritirare il proprio PASS  presso il DESK STAMPA allestito al Teatro Bellini GIOVEDI 27 FEBBRAIO dalle ore 9,30 alle ore 16. 

Il PASS permette l’accesso a tutti gli eventi in programma.

Ogni incontro ha un numero limitato di “riservati” alla stampa, il posto a sedere non è quindi garantito.

Il DESK STAMPA sarà operativo anche durante gli appuntamenti che si terranno presso il Teatro Bellini.

Related posts

Il Simbolo: in libreria il romanzo storico di Damiano Leone

Annita Corsato

Te.Co. e Comune di Napoli presentano: Partenope. Tra leggende e sapori

Redazione

Nuovo appuntamento con l’”assassina della Vicaria”, fantasma di Castel Capuano

ANGELA ANDOLFO

Lascia un commento