1 Luglio 2022

SULPEZZO.it
eventi e società

Duetti, 200 grammi di teatro a sera al Teatro Bolivar

Teatro. Gli attori e registi David Jentgens ed Ettore Nigro hanno deciso di iniziare la stagione 2016/2017 del teatro Bolivar – dall’evocativo titolo “nuove vele” – con la più antica delle arti, ovvero l’arte del racconto.

In ogni parte del mondo, dai suoi albori ad oggi, gli uomini si sono sempre seduti, e continuano a farlo seppur più di rado, intorno a un tavolo o a un fuoco per raccontare e ascoltare storie, fiabe, gesta o fatti realmente accaduti, talvolta enfatizzati.

La necessità di raccontare e di raccontarsi continua a essere il fondamento delle relazioni umane e per questo crediamo che possa essere un buon inizio per questa nuova stagione del Bolivar. Oggi  il racconto ha cambiato pelle ed è diventato monologo, ma l’esigenza da cui nasce non è cambiata. Ogni attore, prima o poi, avverte la spinta prepotente di volersi confrontare con il “recitare da solo” per donare, in maniera diretta, paesaggi e visioni interiori.

Riteniamo che la condivisione del proprio mondo, con le sue sfumature ed emotività, diventi un invito a guardarsi dentro, a ripiegare sulla propria interiorità, trovando così la cura per stare bene.  I monologhi, oltre a essere una risposta organica all’imbarbarimento produttivo contemporaneo, fungono anche da screening, fornendo informazioni sullo stato di salute del teatro oggi.

Le diversità stilistiche e poetiche individuali, inoltre, diventano pozzo di ricchezza per gli spettatori e per chi ancora crede nel teatro come via di cura.

 Per maggiori informazioni: http://www.teatrobolivar.com/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Related posts

Il Flamenco Napuleño approda al teatro Galleria Toledo

Redazione

Martyna Carrano è Miss Vesuvio 2017

redazione

Atmosfere da Sogno nella magica notte di San Lorenzo

Lascia un commento