SULPEZZO.it
interviste

Dietro le quinte di ‘Vota Barabba’: dr.gam rivela le sue ispirazioni

Oggi abbiamo il piacere di parlare con Andrea Gamurrini, meglio conosciuto come dr.gam, un eclettico artista che ha saputo fondere il suo amore per la musica con la passione per la conoscenza e l’esplorazione del mondo. Il nome d’arte dr.gam, che unisce il cuore del nome e la testa del cognome, riflette perfettamente la dualità della sua essenza artistica, un connubio tra istinto e razionalità che si manifesta nella sua musica e nella sua vita.

Il 2024 si apre con nuove promettenti uscite, consolidando ulteriormente la sua presenza sulla scena musicale. Siamo entusiasti di scoprire di più sul suo percorso artistico e sul nuovo singolo “Vota Barabba” un manifesto in vista delle elezioni europee di giugno.

Come descriveresti il tuo nuovo singolo in tre parole e perché?

Non riesco a sintetizzare in un modo così stringente il significato del testo di un mio barno in quanto le chiavi di lettura sono sempre molteplici.

Posso dire che uno dei messaggi di questo brano è che il detto “Vox Populi Vox Dei” non corrisponde quasi mai a verità.

Parliamo di questo brano, come nasce?

Mi ha fatto sempre riflettere il fatto che il popolo 2000 anni fa scelse Barabba al posto di Gesù, e che anche al giorno d’oggi spesso le masse vengono convinte a fare delle scelte non sempre appropriate. Un giorno mi è venuta l’idea di creare un ponte dal passato al presente inventando un personaggio di fantasia diretto discendente del biblico Barabba…ed il popolo anche questa volta sceglierà lui.

Cosa manca in Italia ai cantautori come te per diventare famosi?

Potrei parlarti del fatto che la musica attualmente è quasi tutta Show Business, o anche di come tanta musica è prodotta grazie ad artifizi tecnologici che non richiedono un grande talento…ma la cosa che a me interessa di più non è la fama, ma fare della buona musica e suonare tanto dal vivo…come ho fatto in Italia e in tante altre parti del mondo negli ultimi anni.

Per quale Big vorresti scrivere una canzone un giorno?

Per ora scrivo per me…poi in futuro chi lo sa!!

Quale consiglio daresti a chi, come te, intende intraprendere un percorso nel mondo della musica?

Se ti interessa solo il successo, la fama ed il denaro LASCIA PERDERE, ci sono molti ragazzi attualmente che si lasciano infatuare da queste illusorie prospettive e molti finiscono dallo psicologo!!! Se invece ami la musica per il benessere assoluto che ti da e credi che la musica ti renda una persona migliore e fa si che il mondo divenga un posto migliore…Hai la mia benedizione!!!

Il messaggio che vuoi portare con la tua musica?

Ho studiato chimica, musica e ho fatto tanti concerti in Europa ed America.

Credo in un mondo dove la scienza e la tecnologia libereranno  l’umanità dalla dipendenza del “lavoro ad ogni costo”, ridando a ciascuno, tempo da dedicare alle proprie passioni e alla propria anima.

 

Related posts

Emmeffe si racconta…

Cirillo

CONFRONTO FRA ESPERIENZE CIVILI E MILITARI NELLE EMERGENZE

ANGELA ANDOLFO

Lidia Grassi,genesi di un’ investigatrice dilettante

Lascia un commento