13 Novembre 2019

SULPEZZO.it
musica

‘Detevilus Project’: il video di “Origins”

Provincia di Varese, anno 2010, nasce il ‘Detevilus Project’ dall’idea di Matteo Venegoni.

L’ex chitarrista dei Nekrosun, spinto dalla volontà di auto-prodursi, allestisce un piccolo studio di registrazione a casa dal quale, nel febbraio di quest’anno il progetto vede finalmente la luce.

Del progetto sono stati pubblicati 8 brani, sia strumentali che cantati, tra cui ‘Origins’.

Origins’, come si intuisce dal nome, è il brano che dà origine al progetto.

Scritto nel 2010, quindi, pubblicato nel luglio del 2019, è disponibile su youtube al link:

https://www.youtube.com/watch?v=_nEY78vHCWU&amp=&feature=youtu.be

e su Spotify al link: https://open.spotify.com/album/0tDYKzMjXpP7jNKj6pwTvU

Il progetto non ha un genere specifico, spazia da sonorità proprie del Death Metal a quelle del Progressive Metal, con influenze proprie del Djent.

Ritroviamo ritmiche veloci, strutture semplici e brutali e altre complesse e più raffinate proprie del metal progressive. Il riff di chitarra attinge sia dal groove metal che dal djent, intervallando suoni distorti a suoni puliti effettati da un delay che li rende molto personali.

‘Origins’ è il brano che introduce l’intero progetto, è l’origine dello stesso.

Il video pone anch’esso enfasi sulla chitarra. L’origine di tutto è nella natura, una natura calma, verde, tranquilla e placida che fa da sfondo alla vera essenza del progetto: la chitarra e l’artista.

Il nero della chitarra e il teschio ai piedi riportano l’ascoltatore alla realtà: la nascita e la morte, la realtà della vita, il nero della società di cui facciamo parte.

E’ molto interessante vedere come il contrasto di colori e forme tra il soggetto e lo sfondo emerge distintamente dalla musica e caratterizza il progetto per la combinazione di generi, di forme e di emozioni che ne scaturiscono nell’ascolto.

Related posts

Ascolta “Viola”, l’album d’esordio del cantautore Alessio Ivan

bengdischi

SOTTOSOPRA FEST 2019: venerdì 26 aprile con Franco126 l’anteprima a Bari

Giuseppe Cirillo

L’Italia al tempo del vinile

ARTICOLARTE

Lascia un commento