18 ottobre 2018

SULPEZZO.it
depenna-caimano-resteremo-soli-insieme
musica

I Depenna Caimano esordiscono con “Resteremo soli insieme”

Un equilibrio di chitarre e synth che si colloca nella collezione primavera-estate dell’indie pop di provincia.

Resteremo soli insieme è il primo album dei Depenna Caimano contiene le dieci canzoni perfette per testare la nuova cassa bluetooth comprata in spiaggia.

Il disco è il frutto di un’accurata ricerca di sonorità fresche e attuali realizzata utilizzando esclusivamente strumenti analogici, questo equilibrio tra il vintage e il presente, che rispecchia la filosofia di questo progetto, è stato possibile grazie alla sapiente mano del produttore artistico Claudio Cattero e alla strumentazione messa a disposizione dallo studio Manifatture Musicali in cui è stato interamente registrato, mixato e masterizzato il disco.

Il viaggio all’interno di questo disco inizia di lunedì quando il weekend è ormai alle spalle e ricominciano di nuovo le lezioni all’università, questo è il tema della traccia di apertura Già Lunedì.
In ogni canzone è raccontata una piccola storia non per forza importante ma comunque autobiografica come si può facilmente capire da brani come Il Tempo è Finito Per Noi, Senza Sentire o Chiara.
Il viaggio si conclude con la title track Resteremo Soli Insieme: un saluto intimo e malinconico, solamente le note di un piano Rodhes che accompagnano una voce che esprime fragilità.

Dietro i Depenna Caimano ci sono i tre ventiduenni Pietro Folco, Antonio Passarella e Dario Rubella che provano a scrivere canzoni, a volte riuscendoci a volte no.
Musicalmente sono cresciuti insieme all’interno del progetto Disthurbia e negli anni hanno raffinato le loro sonorità, il risultato sono queste prime dieci canzoni.

Chiara, il primo videoclip estratto dal nuovo album in uscita a maggio “Resteremo Soli Insieme”, è stato presentato al XXII Valsusa FilmFest.

Ascolta in streaming “Resteremo soli insieme”

Info: https://www.facebook.com/depennacaimano/

Related posts

Andre, il rapper che racconta il fenomeno “Erry”

3la

XHU LIVE AL FERRO 3 DI SCAFATI

redazione

XHU Live al CellarTheory

redazione

Rispondi