28 Maggio 2020

SULPEZZO.it
musica

Canzone di Natale contro l’uso delle armi

Voci di Carlo Putelli e Daphne Nisi

 Distribuzione digitale brano e videoclip dal 20 dicembre

 

 

Quarantacinque anni dopo la celeberrima canzone di John Lennon, Happy Christmas, e diverse altre canzoni di Natale composte come contributo alla pace tra i popoli, il tenore e compositore italiano Carlo Putelli, musicita nella Fondazione sinfonica dell’Accademia di Santa Cecilia, ha prodotto con altri musicisti una canzone di Natale di protesta ed allerta. Nel solco dell’american songbook, Putelli mette in versi e note l’attenzione, sempre più estesa nella società civile, verso un uso indiscriminato delle armi e la loro libera vendita, terreno di scontro anche mediatico, soprattutto negli Stati Uniti.

Una canzone che parla di abbattere i muri dell’ignoranza e della paura per elevare una cultura della pace e della fratellanza. E che narra di cosa possa accadere se un bambino vivesse in un clima di ostilità verso chi è straniero o diverso dalla propria famiglia. “Mister He -spiega Carlo Putelli- è un nome, felicemente coniato da Daphne, per descrivere colui che dispensa paura, odio e armi. E’ una sorta di reincarnazione recidiva lungo tutto il corso della storia. Ieri era Hitler o Pol Pot,  oggi ne abbiamo vari esempi sparsi nel mondo, da oriente ad occidente”.

La canzone è interpretata da Carlo Putelli e Daphne Nisi (Baraonna, Sessions Voices).  Di Daphne, Carlo dice: “La prima volta che la ascoltai mi resi subito  conto che la sua  voce era unica nel panorama italiano: finalmente una voce in cui la bellezza del timbro si unisce ad una musicalità colta e moderna, per così dire, mitteleuropea”.

Il videoclip, diretto da Andrea Campajola (Collettivo LiCam), giovane e talentuoso cineasta  che ha già al suo attivo esperienze a fianco di Sorrentino e Salvatores), vede al centro del plot un padre ed una madre, gli stessi  stesso Carlo Putelli e Daphne Nisi, in veste di genitori, che giocano insieme al proprio figlio con armi e con costruzioni per erigere un muro contro gli sconosciuti. “Qualcuno che non conosci dovesse mai bussare alla porta, noi useremo la pistola che Mister He ci ha regalato per Natale”. Un Mister He, piuttosto riconoscibile in chi incita, anche da alte cariche istituzionali, all’odio e alla sopraffazione.

 

Al sax alto Francesco Marini e al pianoforte, Leandro Piccioni, pianista prediletto da Ennio Morricone, col quale ha recentemente effettuato un tour in nord Europa.

Related posts

Scabec@Home: un weekend all’insegna della musica tra Viviani e Beethoven

Tania Sabatino

DNrimA – “Buon Natale” è il nuovo singolo

Giuseppe Cirillo

Wildking, è uscito il nuovo singolo “Long Way Back To Home”

FABIO PEDOLAZZI

Lascia un commento