SULPEZZO.it
cronaca

ASL SALERNO più sicura arrivano le cam indossabili

L’Asl Salerno ha presentato un progetto sperimentale rivolto alla sicurezza degli operatori aziendali. Si tratta dell’installazione di bodycam per i reparti di psichiatria, per l’emergenza, per la medicina penitenziaria e per la rete del 118.

Nei prossimi mesi ed entro giugno l’Asl distribuirà 500 videocamere indossabili per gli operatori dei servizi aziendali. Il progetto sperimentale è coordinato dalla dottoressa Anna Bellissimo, Direttore UOC Rischio clinico, e dal dottor Aristide Tortora, Direttore UOC Servizio di Prevenzione e Protezione.

“Investiamo diffusamente in tecnologia anche per supportare e difendere i professionisti aziendali e gli assistiti dal rischio di aggressione – ha dichiarato il Direttore Amministrativo, dottor Germano Perito – La sicurezza in ambito sanitario è infatti essenziale per preservare il benessere degli operatori sanitari e degli assistiti, al fine di garantire l’ambiente di lavoro e per ridurre i costi indiretti degli episodi di violenza contro i professionisti sanitari”.

L’Asl Salerno quindi punta al miglioramento della sicurezza dei propri operatori sanitari e degli assistiti. Le bodycam sono una delle risposte messe in campo dall’Azienda per la gestione sicura di situazioni critiche per la prevenzione di potenziali incidenti.

 

Related posts

Cinema, al liceo Umberto si conclude il progetto “Napoli Ville Lumiere”

Redazione

Over the Rainbow City. Verso una nuova cittadinanza LGBT in Italia

Redazione

Terra dei Fuochi, partono le ricognizioni aeree

redazione

Lascia un commento