29 Settembre 2022

SULPEZZO.it
sport

Allegri alla porta: cinque allenatori per sostituire il tecnico della Juve

Con l’epilogo tragicomico di Monza, per la Juventus A&A, ovvero di Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri, si apre una nuova fase della crisi che ha affondato la squadra educata solo a vincere, l’unica cosa che conta per dirla alla Giampiero Boniperti.

La disfatta, i nervi tesi, l’espressione sul volto di Bonucci e l’inquietante raccoglimento dei giocatori sotto la curva bianconera incassato l’1-0 hanno ridefinito i confini di quella crisetta che poi tanto irrisoria non era, neanche una settimana fa. Allegri è in discussione, ma chi può assumersi l’onere di traghettare una squadra che poi è espressione di un cedimento della società e di una parte della dirigenza?

Addirittura ispirata l’ipotesi che vorrebbe l’arrivo di Zizou Zidane, grande ex mai dimenticato dai tifosi che, però, è abituato a ben altri contesti e non sembra interessato per ora alla Serie A ma a un’altra panca.

Mentre il neo inoccupato Thomas Tuchel è di certo uno dei grandi nomi, ma poco ha a che vedere almeno a sensazione con questa situazione, anche per via dell’ingaggio faraonico che percepisce dal Chelsea.

Il traghettatore Montero fino a fine stagione

Insomma, difficile anche se non impossibile come insegna il mercato. Rimane l’occasione di rispolverare l’idea Montero, allenatore della primavera, uomo simbolo di una generazione di juventini belli da vedere in campo e vincenti che potrebbe fare da traghettatore almeno fino a quando sarà convinto di voler esporsi a questa incresciosa e difficile condizione.

Da Ferrara a Pirlo, la recente storia bianconera non consente di concedersi troppo anche se, a conti fatti, occorrerebbe una rifondazione che parte da un nome di pregio. Un nome legato all’amore per la maglia e ai tifosi, come Alessandro Del Piero.

Related posts

Luvo Barattoli Arzano, domani allenamento in piazza Cimmino

Redazione

Vela: al Circolo Canottieri di Napoli la V tappa del Campionato Zonale Laser 2021.

ANGELA ANDOLFO

Stan Wawrinka: campione di transizione

Domenico Laudando

Lascia un commento