23 Marzo 2019

SULPEZZO.it
appuntamenti comunicati stampa cultura eventi e società musica

Alla Basilica di San Domenico Maggiore con I Fuochi della Filosofia

Domenica 17 Febbraio alle ore 17,00 presso la Basilica di San Domenico Maggiore, si svolgerà l’evento intitolato “Fuochi di Filosofia” in memoria del filosofo Giordano Bruno.

L’iniziativa è organizzata nell’anniversario della sua morte, avvenuta tramite rogo per eresia, proprio nel complesso monumentale nel quale egli aveva studiato, gettando le basi per le sue idee e teorie che rifiutò – fino all’ultimo – di abiurare.

Nei suoi innumerevoli scritti (dalla “Cena de le ceneri” al “De la causa, principio et uno”, da “De l’infinito, universo e mondi” fino al “De Magia”), Giordano bruno sostiene che l’universo è infinito, dotato di intelligenza, pieno di sistemi e forse anche di altre forme di vita. Secondo la sua idea, inoltre, non sarebbe stato creato da Dio, pur essendone una manifestazione diretta e immediata. Il filosofo nega anche l’immortalità dell’anima e abbraccia le teorie copernicane sul moto della Terra.

Durante l’incontro potremo assistere, inoltre, al concerto in Memoria di Giordano Bruno a cura del duo musicale composto dal M° Francesco D’Acunzo (flauto) e  M° Antonella De Pasquale (pianoforte), con Musiche di Caccini, Peri, Bach, Mozart, Beethoven, Fauré, Piazzolla, Rota, Russo, Cottrau, Albeniz, Donizetti, Rossini.

A seguire (ore 18:00), nel cortile della Basilica, l’accensione del Fuoco e parole per l’evento “Non esistono guerre di religione ma solo guerre d’interesse”, con gli interventi di Nino Daniele Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Pino Ferraro docente di Filosofiae Don Tonino Palmese.

Promosso dall’Assessorato alla Cultura ed al Turismo del Comune di Napoli, l’incontro pubblico (a ingresso gratuito) chiuderà la manifestazione “Napoli Città della Conversazione”.

Related posts

Genovese: “Istituzioni facciano di più per il cinema italiano”

Renato Aiello

Miss Over 2015: mi sarebbe piaciuto vivere nel ’68

redazione

Giornata mondiale della danza: il balletto incontra la letteratura

Redazione

Rispondi